Medici, salgono a 270 i morti durante la pandemia, 91 nella seconda ondata

ROMA – Salgono a 270 i medici morti in Italia durante la pandemia di Covid-19. Quattro le ultime vittime inserite nel ‘memoriale’ aggiornato dalla Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri. Si tratta di:
Mario Della Calce, medico di medicina generale di Napoli; Enzo Santilli, pediatra ospedaliero da poco in pensione; Roberto Trezzi, medico di medicina generale di Sesto San Giovanni, Milano; Giuseppe Galvagno, medico di medicina generale di Catania.

Sul totale delle vittime – informa la Fnomceo – 91, per la maggior parte medici di medicina generale, sono stati portati via dalla seconda ondata. «È un periodo drammatico. Il dolore si intreccia con la rabbia! – commenta, amareggiato, il presidente della Fnomceo Filippo Anelli -. Non abbiamo una spiegazione univoca per questa tragedia. Siamo come un pugile suonato da tanto dolore e da questo dramma. Vediamo nel vaccino forse una possibile soluzione, afferma, esprimendo la solidarietà agli Ordini colpiti dai lutti. La solidarietà è un utile balsamo alla sofferenza, conclude Anelli con la speranza che questo momento finisca presto».