Week end 16-17 gennaio: gli streaming da Firenze e dintorni, gli eventi in città

(Courtesy Opera di Santa Maria del Fiore, foto Claudio Giovannini)

Abbiamo cambiato colore, ma musei, cinema e teatri restano chiusi (i musei in zona gialla aprono da lunedì 18, ma fino al 15 febbraio solo dal lunedì al venerdì); non c’è dunque che contentarsi di quel che offre il  web. Senza pretese di esaustività, segnaliamo alcuni eventi da Firenze e dalla Toscana per questo week end, in parte compresi nell’«Inverno Fiorentino» (manifestazione virtuale parallela all’Estate Fiorentina, quest’anno massacrata dalle misure anti-covid).

Il sabato pomeriggio gli Amici della Musica di Firenze mandano in streaming gratuito su YouTube i più bei concerti tratti dall’archivio sonoro dell’Associazione: nello stesso orario dei concerti del sabato pomeriggio al Teatro della Pergola, sabato 16 alle 16.15 verrà trasmessa la registrazione del concerto che gli Swingle Singers tennero al Teatro della Pergola il 19 gennaio del 2003. Il programma, «Da Bach ai Beatles», è un divertente e affascinante excursus che da Bach, Händel e Corelli attraversa i secoli fino ai classici firmati da John Lennon e Paul McCartney, immancabilmente arrangiati per ensemble vocale. Il concerto si ascolta nel giorno e nell’orario stabilito, ma non successivamente. Sul sito degli Amici della Musica prosegue l’aggiunta di contenuti pensati per intrattenere e mantenere il contatto con il pubblico anche in questo periodo segnato dall’emergenza Covid-19: questa settimana la rassegna stampa del concerto degli Swingle Singers del 2003 e un nuovo contributo per “La memoria del pubblico”, la rubrica che raccoglie gli aneddoti dei frequentatori dei concerti degli Amici della Musica. A questa si aggiunge adesso “La memoria degli artisti”, che inverte la prospettiva raccogliendo i ricordi dei protagonisti sul palco di quegli stessi concerti: il pianista Andrea Lucchesini racconta questa settimana il suo primo concerto in stagione, il 18 dicembre 1982. Prosegue inoltre la nuova rubrica “Dietro le quinte” con un racconto su Arturo Benedetti Michelangeli di Claudio Bussotti, accordatore e prezioso collaboratore degli Amici della Musica, che condivide i suoi ricordi su alcuni dei più grandi artisti incontrati nel corso della sua carriera.

Sabato 16 alle 18 riprendono i concerti gratuiti del ciclo «Il Palazzo Suona» da Palazzo Medici Riccardi col programma «Da Gluck a Schubert» presentato dal ContempoArtEnsemble; si ascolterà il controtenore Antonio Giovannini accompagnato al pianoforte da Marco Gaggini; spazieranno da Gluck a Rossini, da Mozart a Bach e Schubert, nella splendida Sala delle Madonne con Bambino di Palazzo Medici Riccardi. È il penultimo dei quattro concerti di musica classica in diretta streaming, promosso dalla #CittàMetropolitanadiFirenze e da #musefirenze. Per la diretta streaming in chiaro su youtube: https://www.youtube.com/user/RagazziFirenze
Sabato 16 dalle 21,30 (per 24 Ore) e domenica 17 dalle 21,30 (per 24 Ore) gratis sui Canali del Teatro liquido spettacolo di Guascone Teatro, «Sorellamen on air» di Andrea Kaemmerle con Valentina Grigò, Irene Rametta, Adelaide Vitolo e Emiliano Benassai. Adattamento video: Marco Fiorentini ed Ernesto Fontanella. La travolgente storia di tre donne che si fingono sorelle per entrare nel mondo della Radio e di un malcapitato pianista che le aiuta a diventare le nuove Lescano. Una storia al folle ritmo di Swing, che ci ricorda chi eravamo e ci fa capire dove andremo. Uno spettacolo di Andrea Kaemmerle che si avvia ad essere un cult qui riadattato e rivisto per la visione on line. Il 16 gennaio sul Canale You Tube del Teatro Verdi e domenica 17 sul Canale You Tube del Teatro delle Sfide
Domenica 17 alle 10.30, in diretta dall’Aula Magna, per Incontri con la città la prof.ssa Simonetta Ulivieri, docente di Pedagogia generale e sociale, e il prof. Alessandro Pratesi, docente di Sociologia generale, tengono la lezione «Il femminicidio oggi: educare alla prevenzione della violenza di genere». Modera l’incontro Alberto Tonini che, come di consueto, presenterà il relatore e stimolerà il dibattito con il pubblico, raccogliendo le domande che potranno pervenire durante la lezione attraverso whatsapp e messaggi al numero 3475804905. La lezione, che sarà esclusivamente online, sarà trasmessa in diretta su www.unifi.it oppure su https://www.youtube.com/user/UNIFIRENZE  Programma completo e i video degli incontri precedenti all’indirizzo http://www.unifi.it/incontri
In prima visione dal 14 al 17 gennaio sulla piattaforma #iorestoinSala «Lezioni di persiano», diretto dal regista candidato agli Oscar Vadim Perelman, il dramma della Shoha visto con rispettosa ironia nel film di Vadim Perelman, regista ucraino naturalizzato canadese (con Nahuel Pérez Biscayart, Lars Eidinger, Jonas Nay, Leonie Benesch, Alexander Beyer; genere: drammatico, durata 127 minuti, Russia, Germania 2019). Sul sito di Spazio Alfieri (www.spazioalfieri.it dove si acquistano i biglietti; abbonamento per la visione di 5 film: 20 euro) tutti i film #iorestoinsala, il progetto nato dalla collaborazione tra un gruppo di esercenti e un gruppo di distributori che in Toscana con Spazio Alfieri, Stensen e Arsenale di Pisa, portano il cinema in rete con primissime visioni, classici ed eventi speciali. Siamo nella Francia occupata. Gilles (Nahuel Pérez Biscayart) viene arrestato da soldati delle SS insieme ad altri ebrei e trasportato in un campo di transito in Germania. Riesce a salvarsi, giurando alle guardie di non essere ebreo, ma persiano. Questa bugia lo salva temporaneamente, ma lo trascina in una missione che potrebbe costargli la vita: insegnare la lingua farsi a Koch, l’ufficiale responsabile delle cucine del campo (Lars Eidinger), che sogna di aprire un ristorante in Iran appena la guerra sarà finita. Gilles riesce a sopravvivere grazie ad un trucco ingegnoso: inventa ogni giorno parole immaginarie basandosi sui nomi degli altri prigionieri del campo.

Le parole giuste legano le immagini di un mondo migliore: il messaggio di Abbecedario del Reale ha accompagnato gli spettatori nell’ultimo particolare anno, da novembre; ultimo appuntamento sabato 16, con riflessioni importanti e puntuali sulla società in cui viviamo. Il festival è la prima firma online di MACMA, realtà che lavora con il cinema documentario e nell’ambito dell’audiovisivo. Gli appuntamenti sono gratuiti e tutti online, e i contenuti sempre visibili sono disponibili sul sito lefornaci.org. Esseri umani tra esseri viventi, la natura come compagna di viaggio: da sabato 16 gennaio ore 17 «V come Vegetale»: ospite in video Stefano Mancuso con “La Pianta del Mondo”, e spazio ai cortometraggi, come “Le troiane” di Stefano Santamato, e “Rito arboreo”, estratto da Setteponti Walkabout, webdoc prodotto da Macma.

Arte in cucina, i dipinti degli uffizi diventano ricette: «Uffizi da mangiare» è il nuovo programma web delle Gallerie degli Uffizi che dal 17 gennaio, ogni domenica, proporrà una ricetta di un noto personaggio del mondo enogastronomico che interpreterà un dipinto delle collezioni.

Il comitato UISP – Unione Italiana Sport Per tutti Comitato di Firenze a congresso per eleggere i nuovi organismi direttivi. L’Assemblea territoriale si svolgerà sabato 16 dalle 14 alle 20 in modalità mista, con una partecipazione in presenza, presso la sede Uisp Firenze (via Bocchi, 32 – Firenze), riservata alla presidenza, allo staff tecnico e ad alcuni delegati/invitati che saranno in sala nel rispetto delle norme anti-Covid; per gli altri l’accesso sarà online tramite piattaforma Zoom. Il congresso verrà trasmesso in diretta streaming a partire dalle ore 14, sulla pagina Facebook di UISP Comitato di Firenze. “Capovolgere il futuro” è l’obiettivo che l’UISP, a partire da settembre scorso, si è posta lanciando la nuova stagione sportiva, dopo un’annata di chiusura dovuta alla pandemia. L’attività purtroppo dopo pochi mesi ha subìto un ulteriore stop, ma l’UISP non si arrende. Al centro del dibattito congressuale le nuove prospettive del sistema sportivo e della riforma attualmente oggetto di discussione parlamentare.

Ma non c’è solo lo streaming, per le ore diurne.

Fino al 7 febbraio 2021 Palazzo Strozzi presenta We Rise by Lifting Others dell’artista Marinella Senatore, invitata a proporre una nuova riflessione sull’idea di comunità, vicinanza e relazione in un’epoca in cui il concetto di distanziamento sociale sta condizionando la vita quotidiana di tutte le persone. Curato da Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, il progetto è costituito da una grande installazione per il cortile, ispirata alle luminarie della tradizione popolare dell’Italia meridionale, con frasi che si ispirano a riflessioni sui concetti di emancipazione, inclusione e partecipazione e un programma di workshop partecipativi, incentrati sull’idea di attivazione sociale e di costruzione di comunità attraverso la pratica performativa. Durante gli incontri i partecipanti collaboreranno alla produzione di una riflessione collettiva che, partendo dall’installazione del cortile e dai contenuti delle frasi, prenderà le forme di un lavoro di carattere dialogico, performativo e visivo.

È visitabile nella Galleria Poggiali di Firenze la mostra “Rhizome”, prorogata fino a sabato 6 marzo. La Galleria Poggiali propone una selezione di opere degli artisti della galleria che, sulla scia del concetto elaborato dai filosofi francesi Deleuze e Guattari di Rhizome, si interconnettono attraverso una relazione di carattere orizzontale priva della necessità di un centro, nella quale ogni elemento è funzionale al processo, priva di determinazioni gerarchiche proprie di un sistema verticale ad albero. Si tratta di un percorso che si snoda nello spazio della Galleria Poggiali in via della Scala 35 Ar, a Firenze, attraverso le opere di 13 autori che torna visitabile da giovedì 7 gennaio 2021 tutti i giorni dalle 10 alle 13, dalle 15 alle 19 e la domenica su appuntamento; inoltre la mostra è sempre visibile attraverso il tour virtuale (24 ore su 24, sia in italiano, sia in inglese) collegandosi al sito web della Galleria Poggiali, www.galleriapoggiali.com/it/virtual-exhibition. La mostra non si concluderà, come previsto, il 25 gennaio, ma viene prorogata fino al 6 marzo; l’accesso è consentito col pieno rispetto delle norme che regolano questo periodo di emergenza sanitaria.

Domenica 17 dalla mattina al tramonto torna, dopo mesi di stop, la fierucola in Piazza Santo Spirito, limitata agli alimentari. Mercato alimentare anche a Mercatale Val di Pesa, sabato 16.