Week end 23-24 gennaio a Firenze e dintorni: mostre, passeggiate, spettacoli in streaming

Hanno riaperto alcuni musei, ma non nel fine settimana (come se non fosse possibile organizzare ingressi contingentati di sabato e di domenica); così uno dei migliori passatempi culturali è ancora precluso. Rimane qualche visita guidata all’aperto, come «Firenze Insolita», passeggiata teatrali alla scoperta delle dimore e dei luoghi dei grandi scrittori dell’Ottocento e del Novecento, in collaborazione con le guide turistiche Laura Gensini e Chiara Migliorini e con l’attore Rosario Campisi, sabato 23 alle 15 e domenica 24 alle 10: luoghi e dimore che hanno segnato i trascorsi fiorentini di grandi scrittori italiani e stranieri a cura dell’associazione culturale Archètipo; durata circa 3 ore, ammesse al massimo 12 persone, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid; prenotazione obbligatoria al 3381002655; gli spostamenti avverranno a piedi. Inizio e termine della visita guidata: Piazza Repubblica. Info: www.archetipoac.it

Fino al 7 febbraio 2021 Palazzo Strozzi presenta We Rise by Lifting Others dell’artista Marinella Senatore, invitata a proporre una nuova riflessione sull’idea di comunità, vicinanza e relazione in un’epoca in cui il concetto di distanziamento sociale sta condizionando la vita quotidiana di tutte le persone. Curato da Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, il progetto è costituito da una grande installazione per il cortile, ispirata alle luminarie della tradizione popolare dell’Italia meridionale, con frasi che si ispirano a riflessioni sui concetti di emancipazione, inclusione e partecipazione e un programma di workshop partecipativi, incentrati sull’idea di attivazione sociale e di costruzione di comunità attraverso la pratica performativa. Durante gli incontri i partecipanti collaboreranno alla produzione di una riflessione collettiva che, partendo dall’installazione del cortile e dai contenuti delle frasi, prenderà le forme di un lavoro di carattere dialogico, performativo e visivo.

È visitabile nella Galleria Poggiali di Firenze la mostra Rhizome, prorogata fino a sabato 6 marzo. La Galleria Poggiali propone una selezione di opere degli artisti della galleria che, sulla scia del concetto elaborato dai filosofi francesi Deleuze e Guattari di Rhizome, si interconnettono attraverso una relazione di carattere orizzontale priva della necessità di un centro, nella quale ogni elemento è funzionale al processo, priva di determinazioni gerarchiche proprie di un sistema verticale ad albero. Si tratta di un percorso che si snoda nello spazio della Galleria Poggiali in via della Scala 35 Ar, a Firenze, attraverso le opere di 13 autori che torna visitabile da giovedì 7 gennaio 2021 tutti i giorni dalle 10 alle 13, dalle 15 alle 19 e la domenica su appuntamento; inoltre la mostra è sempre visibile attraverso il tour virtuale (24 ore su 24, sia in italiano, sia in inglese) collegandosi al sito web della Galleria Poggiali, www.galleriapoggiali.com/it/virtual-exhibition. L’accesso è consentito col pieno rispetto delle norme che regolano questo periodo di emergenza sanitaria.

Mercato di prodotti agricoli a Mercatale Val di Pesa, sabato 23.

Il sabato pomeriggio gli Amici della Musica di Firenze mandano in streaming gratuito su YouTube i più bei concerti tratti dall’archivio sonoro dell’Associazione: nello stesso orario dei concerti del sabato pomeriggio al Teatro della Pergola, sabato 16 alle 16.15 verrà trasmessa la registrazione del delizioso concerto che il grande Aldo Ciccolini (scomparso nel 2015) tenne al Teatro della Pergola il 13 ottobre 2012. Il programma include la Fantasia in do minore K.475 e la Sonata in do minore K.475 di W. A. Mozart, la Sonata in sol min. op. 34 n. 2 di M. Clementi, i Preludi n. 1, 6 e 12 dal Libro I dei Preludi di C. Debussy e Piedigrotta 1924: Rapsodia napoletana op. 32  di M. Castelnuovo-Tedesco. Il concerto sarà reso disponibile nella formula di un vero e proprio evento online: sarà possibile ascoltarlo nel giorno e nell’orario stabilito, ma non successivamente. Il sito degli Amici della Musica si arricchisce in questo periodo di approfondimenti musicali, curiosità e materiali d’archivio in un percorso propedeutico alla Mostra sul Centenario che sarà curata da Moreno Bucci nel 2021. Tra le novità di questa settimana, tutte dedicate a Ciccolini, spuntano quindi dagli archivi la rassegna stampa del suo concerto del 2012 e un percorso tematico che ricostruisce, attraverso i programmi di sala, la presenza di Ciccolini nelle stagioni degli Amici della Musica. Sempre Ciccolini sarà il protagonista della rubrica “Dietro Le Quinte” , in cui Claudio Bussotti, accordatore e prezioso collaboratore degli Amici della Musica, racconta aneddoti e ricordi sui numerosi musicisti con cui ha collaborato.

Il Teatro dell’Antella mette a disposizione a 3 euro su una pagina apposita del sito, Teatro On Air, il repertorio delle ultime produzioni di Archètipo, tra cui: “Lì, ma dove, come” di Julio Cortazar con Giovanni Crippa, “L’amore delle tre melarance” di Carlo Gozzi a cura di Riccardo Massai, le letture di Maria Paiato, ma anche “Alla ricerca del tempo perduto” di Proust, il “De rerum natura” di Lucrezio per il ciclo “I capolavori” e tante altre.

Su https://www.iorestoinsala.it/ si possono vedere i film dell’Istituto Stensen e dello Spazio Alfieri. La domenica, con  orario a scelta dello spettatore, lo Stensen offre a 3 euro una serie di cortometraggi per bambini ispirati alle favole di Gianni Rodari.

Su Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze, dal 24 dicembre al 24 gennaio un catalogo di documentari in anteprima, film selezionati dai nostri festival, focus su cinematografie contemporanee e qualche bel classico da riscoprire. Sarà l’occasione per conoscere la Greek New Wave, cinematografia vivace e prolifica, che non vive del solo Yorgos Lanthimos e che avanza uno sguardo provocatorio, talvolta surreale, sul profondo disagio sociale derivato dal tracollo economico. Troverete poi una sezione dedicata all’horror che vuole tenere un piede in due staffe e finisce contaminato dalla commedia (“Horror ma non troppo”) e una che proporrà titoli meno blasonati dei Grandi Maestri (Welles, Wilder, Hitchcock e Renoir). Nel catalogo saranno presenti, per una settimana ciascuno, anche alcuni documentari in anteprima, come quello che racconta la storia inedita delle rockstar francesi (“Oh les filles!”), uno dedicato ai gatti di New York e a chi salva la loro vita ogni giorno (“Gatti a New York”), un altro ancora sull’arte dello scrivere un “coccodrillo”, magistralmente portata avanti da un gruppo di scrittori del New York Times (“Obit”), per finire con la storia struggente di un’amicizia improbabile: quella tra una pittrice e il ladro che ha rubato un suo quadro (“The Painter and the Thief”). Il pacchetto è completato da una ricca selezione di film scelti dai festival, alcuni inediti, altri rappresentano il meglio della stagione festivaliera appena conclusa. Info su www.cinemalacompagnia.it

Arte in cucina, i dipinti degli uffizi diventano ricette: «Uffizi da mangiare» è il nuovo programma web delle Gallerie degli Uffizi che ogni domenica, proporrà una ricetta di un noto personaggio del mondo enogastronomico che interpreterà un dipinto delle collezioni.

Su youtube sabato 23 dalle 9.15 si può assistere al convegno online “Disability studies. Nuove prospettive per l’inclusione scolastica”. Relazioni di Giuliano Franceschini (Didattica generale, Università di Firenze), Roberto Medeghini (Direttore della collana Disability Studies presso Erickson) e Fabio Bocci (Pedagogia speciale, Università di Roma Tre).

La Città Metropolitana di Firenze sta procedendo alla costruzione dell’Agenda Metropolitana 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, espressione locale dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, volta al raggiungimento dei 17 Obiettivi (SDGs) nel territorio di riferimento. In occasione di questo percorso, l’ente metropolitano organizza #Next Generation Lab, incontro online di progettazione partecipata, dedicato a dar voce alle idee dei giovani per la costruzione di uno scenario condiviso sullo sviluppo futuro in chiave sostenibile del territorio metropolitano. L’incontro è rivolto ai ragazzi e alle ragazze tra i 16 e i 30 anni che vivono, studiano o lavorano nel territorio della Città Metropolitana di Firenze, e si svolgerà sabato 23 dalle 15 alle 18.30 circa, sulla piattaforma digitale Zoom. Per partecipare all’evento è necessaria l’iscrizione al seguente link indicando il tavolo di lavoro a cui prendere parte: Link ZoomPer ulteriori informazioni sul percorso di costruzione dell’Agenda e sul relativo processo partecipativo, è possibile consultare la pagina dedicata sul sito web istituzionale della Città Metropolitana di Firenze.