Arezzo: rissa dopo la festa di compleanno. Quattro arresti

Pattuglia dei carabinieri

AREZZO – Erano arrivati dalla Valtiberina per festeggiare un compleanno e, dopo aver bevuto troppo, si rifiutano di andare via dal locale che sta chiudendo, provocando una rissa. In quattro sono stati arrestati in piazza San Francesco. I fermi sono stati convalidati in tribunale e sono in corso gli accertamenti attraverso la raccolta delle testimonianze e l’esame delle immagini delle telecamere per identificare tutti i partecipanti.

Secondo i carabinieri, i giovani avevano ecceduto nel bere e, dopo essersi visti rifiutare la richiesta di altre ordinazioni da parte dei gestori di bar e locali, avevano deciso di divertirsi infastidendo coloro che si trovavano al di fuori degli esercizi pubblici che nel frattempo stavano ultimando le operazioni di chiusura per le 18. Durante la rissa una decina di giovani si sono picchiati con calci, pugni ed utilizzando aste metalliche. Quattro sono stati arrestati per rissa aggravata, proposti per l’emissione del foglio di via obbligatorio dal comune di Arezzo per tre anni e sanzionati per la violazione della normativa in materia di contenimento del Covid-19