Evasione fiscale per 270mila euro in Valdichiana: scoperto intermediario del commercio

SIENA – Secondo la Guardia di Finanza di Siena sarebbe un evasore totale. Si tratta di un uomo operante in Valdichiana nel settore degli intermediari del commercio che, fanno sapere le fiamme gialle, dal 2015 al 2019, era riuscito ad occultare al fisco oltre 270 mila euro di ricavi, con conseguenti violazioni sostanziali anche in materia di Iva. L’uomo, sempre secondo l’accusa dei finanzieri, nel tempo non aveva adempiuto agli obblighi dichiarativi né, tantomeno, versato alcuna imposta omettendo, peraltro, l’istituzione e la tenuta dei registri contabili obbligatori.

Gli investigatori hanno dapprima proceduto a riscontrare le risultanze contabili acquisite dal soggetto economico, ispezionato con i documenti dei clienti che hanno posto in essere rapporti commerciali con lui. I dati sono stati successivamente incrociati con quelli estrapolati dagli applicativi informatici in uso, consentendo di giungere al reale volume d’affari conseguito dall’agente di commercio nei cui confronti è stata avanzata la proposta di applicazione di misure cautelari amministrative, così da garantire l’effettivo ristoro dell’erario attraverso il concreto recupero delle imposte evase.