Zingaretti si pente della chiusura degli impianti sciistici il giorno prima

ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA – «La comunicazione della chiusura degli impianti sciistici poco prima della riapertura non e’ stata giusta, infatti e’ stato un errore. Ora bisognera’ non solo dare gli indennizzi e sperare che non accada più. Questo ci dice quanto e’ importante ora tenere a bada la pandemia. Io rivendico molto la scelta delle fasce a colori. Su un nuovo lockdown  decidera’ lascienza. Noi abbiamo contenuto questa tragedia. Quando la politica se ne frega degli indirizzi scientifici e’ l’inizio della fine. La politica deve assumersi le sue responsabilita’, ma in casi come questi basarsi sulle valutazioni della comunita’ scientifica», ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ospite della trasmissione Cartabianca inonda su Rai3. Un’osservazione, il Pd era componente essenziale del governo Conte2 in base ai cui criteri è stata disposta la chiusura con ordinanza del ministro Speranza. Inoltre è vero che occorre ascoltare la comunità scientifica, ma non quando questa è divisa come in questi casi, e comuinque spetta alla politica equilibrare esigenze sanitarie ed esigenze dell’economia.