Categorie
Cronaca Eventi Sport

Larissa Iapichino: «Ho battuto un record pazzesco. Il segreto? Lo stadio Ridolfi di Firenze»

Fra i segreti del suo successo,  che sabato l’ha vista battere il primato mondiale under 20 di salto in  lungo, ed uguagliare il primato italiano di sua mamma Fiona May, Larissa Iapichino ci mette lo stadio di atletica Luigi Ridolfi di Firenze, l’imopianto diove si allena. E che qualcuno avrebbe voluto addirittura abbattere per costruire un nuovo stadio del calcio

Larissa Iapichino
(Foto Yahoo Finanza)

FIRENZE  – Fra i segreti del suo successo,  che sabato l’ha vista battere il primato mondiale under 20 di salto in  lungo, ed uguagliare il primato italiano di sua mamma Fiona May, Larissa Iapichino ci mette lo stadio di atletica Luigi Ridolfi di Firenze, l’imopianto diove si allena. E che qualcuno avrebbe voluto addirittura abbattere per costruire un nuovo stadio del calcio.

«Alla fine io non ho ancora metabolizzato quanto accaduto questo sabato, perchè è successo tutto così velocemente, e sinceramente mi sembra ancora assurdo – ha detto Larissa Iapichino intervcendo ai lavori del consiglio comunale di Firenze, oggi 22 febbraio – sono onorata anche di aver portato in qualche modo il nome della nostra citta’ in alto e spero di poter continuare a farlo. Il record del mondo è tantissima roba, così come eguagliare il record italiano che apparteneva a mia mamma. Le componenti che mi hanno fatto raggiungere questo obiettivo sono tutto l’impegno che ci ho messo io, che ci ha messo il mio tecnico ma anche la mia societa, ed anche il poter utilizzare per gli allenamenti l’impianto comunale Ridolfi, che è pazzesco perchè ci si allena veramente bene. E’ un posto accogliente ed una struttura che non ha niente da invidiare a moltissimi altri impianti d’Italia. Ringrazio il Consiglio Comunale di Firenze, la città, il mio allenatore, la Firenze Marathon, la mia società, ed il gruppo sportivo Fiamme Gialle».