Toscana aeroporti handling: lavoratori chiedono notizie su presunta futura vendita

PISA – FIRENZE – Toscana Aeroporti Handling. Riceviamo un documento elaborato da qualche giorno dal sindacato RSA USB/TAH Pisa – Firenze, in merito alla notizia di una presunta futura vendita di TOSCANA AEROPORTI HANDLING, anticipata dal giornale Il Tirreno:

«il gestore aeroportuale Toscana Aeroporti dica apertamente se la notizia della trattativa sulla vendita della sua controllata TAH (società dei servizi aeroportuali) è vera, altrimenti la smentisca ufficialmente. Perché non ci sembrerebbe proprio piú il tempo per operazioni speculative, dato che la crisi dalle nostre parti morde davvero e le lavoratrici e i lavoratori degli aeroporti toscani hanno il sacrosanto diritto di sapere alla luce del sole quale è la direzione in cui la società che guida i due aeroporti li sta portando. Del resto il tentativo di disfarsi del comparto handling, con i suoi cinquecento addetti, non sarebbe nemmeno una novità, ma in un momento come questo in cui le società sono tenute in piedi dal paracadute pubblico, è evidente che qualcuno potrebbe obiettare che se si chiedono aiuti alle istituzioni questi vadano utilizzati verso la protezione del lavoro e dei lavoratori, e azioni di questo genere sarebbero in antitesi con questo principio.

Siamo certi che si tratti di un grande malinteso e che nelle segrete stanze di Toscana Aeroporti non si stia preparando nessun piano piratesco di svendita ma bensí di rilancio del settore dei servizi di handling, e attendiamo fiduciosi una nota ufficiale dell’azienda su questa indiscrezione che circola da qualche tempo. Crediamo che la chiarezza e la trasparenza siano quanto mai dovute alle lavoratrici e ai lavoratori degli aeroporti toscani che stanno soffrendo per una crisi epocale dai contorni ancora incerti».