Sicilia, migranti: 660 arrivi in 24 ore, l’isola scoppia e il governo accoglie

Una barca approdata a Lampedusa

LAMPEDUSA – Ancora sbarchi, ancora invasione a Lampedusa, che scoppia. L’Italia accogliente apre le braccia a tutti, seguendo i dettami di Papa Francesco, della Rackete e di Casarini, ma il peso dell’accoglienza resta al nostro Paese. Dopo i 281 arrivati oggi, altri due approdi si sono registrati nel pomeriggio. Si tratta di una carretta del mare con 62 migranti, tra cui 12 minori non accompagnati, e di un barcone con 108 persone, tra cui 15 donne, tre delle quali in stato di gravidanza, e 4 bambini. Altri 209 sono sbarcati a Pozzallo dalla Open Arms. In tutto quindi sono 660 i clandestini approdati in Sicilia in un giorno. Un ritmo francamente insostenibile sia dal punto di vista economico, che da quello sociale, sanitario e della sicurezza.