Roma: ristoratori manifestano a Montecitorio, scontri con la polizia

protesta ristoratori piazza Montecitorio, Roma, 6 aprile 2021. ANSA/GIUSEPPE LAMI.

ROMA – Scontri fra ristoratori e forze dell’ordine a Roma dove si stava svolgendo un sit-in sotto il palazzo di Montecitorio sull’emergenza chiusure per il Covid. La situazione è degenerata e si è arrivati ad uno scontro tra manifestanti e forze dell’ordine, con lancio di fumogeni. Alcuni manifestanti sono stati identificati. Un manifestante con il copricapo di pelo e le corna – e il viso dipinto col tricolore italiano – ricordava quello reso celebre dall’assalto al Parlamento statunitense a inizio anno

Quando c’è stato il tentativo di sfondare il cordone delle polizia davanti alla Camera, le forze dell’ordine hanno respinto i manifestanti che stavano rovesciando le transenne che circondano la piazza. Alcune persone sono state fermate. Altre hanno tentato di forzare il cordone delle forze dell’ordine, ma sono state respinte.

«Siamo imprenditori, non delinquenti», gridavano i commercianti e ristoratori che chiedono riaperture. Al grido «libertà», decine di persone si sono avvicinate al cordone delle forze dell’ordine con le mani alzate, intonando cori e chiedendo di potersi avvicinare a Palazzo Chigi.