Moda: Gucci entra nell’alta orologeria nell’anno del suo centenario

La sede Gucci, alle porte di Firenze

FIRENZE – Celebra il centenario, in questo 2021, la maison Gucci. E per l’occasione e annuncia oggi, 7 aprile, l’ingresso nel settore dell’alta orologeria con una collezione composta da quattro linee, ciascuna legata agli elementi classici del marchio: elementi naturali, flora e fauna, e naturalmente la doppia G. Il primo modello lanciato sul mercato è il Gucci 25H, con un numero caro al direttore creativo Alessandro Michele, il 25.

Anche il nuovo calibro, GG727.25 (il primo movimento sviluppato e realizzato dalla manifattura Kering situata a La Chaux-de-Fonds), ha numeri simbolici: il ‘7’ evoca un senso di completezza, il ‘2’ rappresenta equilibrio e cooperazione, e il ‘5’ simboleggia curiosità e libertà. E’ proposto sia in modelli in acciaio e incastonati a pavé che in due versioni tourbillon, in platino e oro giallo. Ci sono poi i 5 modelli G-Timeless: Dancing Bees, con le api posizionate sul quadrante; Automatic, caratterizzato dal motivo dell’ape, quadrante in pietra e cinturini in pelle pregiata; la linea con fasi lunari e Pavé, modello automatico con diamanti incastonati e cinturino in coccodrillo. Del modello Grip sono realizzate cinque versioni in materiali preziosi e dotati del movimento “Jump Hour”. La maison fiorentina non è nuova al settore: vi è presente già dal 1972, realizzando modelli in Svizzera, a La Chaux-de-Fonds, dove sono eseguiti il controllo qualità, l’assemblaggio e l’incastonatura dei diamanti; c’è poi la Fabbrica Quadranti situata nel Canton Ticino e il reparto design a Neuchâtel.