Siena: otto fermati. Sono accusati di rapine e furti ai bancomat

Carabinieri

SIENA – Otto fermati dai carabinieri. Sono accusati di rapine e furti ai bancomat e in abitazione nella provincia di Siena: questa l’accusa che ha portato al fermo di otto persone su decreto della procura eseguito dai militari che hanno condotto le indagini. In particolare, si spiega dall’Arma, il gruppo sarebbe coinvolto in due rapine – di cui una a mano armata con travestimenti da falsi carabinieri -, quattro spaccate ai danni di istituti di credito e dieci furti in casa avvenuti tra agosto e dicembre dell’anno scorso.

Le indagini, partite da alcuni furti in casa, hanno poi portato al decreto di fermo di indiziato di delitto perchè gli inquirenti avrebbero ravvisato il “pericolo di fuga da parte” degli indagati.