Lavoratori spettacolo: protesta, 1000 bauli in piazza a Roma, con Renato Zero e altri big

Un momento della manifestazione nazionale del settore dello spettacolo e degli eventi in crisi per l’emergenza Coronavirus (Covid-19) con 1000 bauli in piazza del Popolo, Roma, 17 aprile 2021. ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA, – «Ciao ragazzi Sono Renato, sono qui con voi per dimostrare che non abbiamo paura di salire su quel palco. La musica ha sempre guarito i cuori di tutti». Così Renato Zero ha salutato tra gli applausi il popolo di lavoratori del mondo dello spettacolo protagonista il 17 aprile a Roma, a Piazza del Popolo, con il flash mob organizzato nel rispetto delle regole precauzionali anticovid di Bauli in piazza, dove artisti si sono mescolati a musicisti, organizzatori, tecnici, del settore per far sentire la propria voce al governo.
Ai piedi del Pincio un mare di bauli, circa 1000, ognuno con una persona davanti, tutti vestiti di nero e con una maschera sul volto a simboleggiare l’anonimato nel quale li ha lasciati la politica e l’unità con cui manifestano. Tra gli artisti in piazza, Max Gazzè, Fiorella Mannoia, Daniele Silvestri, Manuel Agnelli, Emma, Diodato Alessandra Amoroso.