Week end 17-18 aprile a Firenze: spettacoli in streaming, cinema in sala virtuale

Una sala della mostra «Imperatrici, matrone, liberte» agli Uffizi (tour virtuale gratuito)

Sabato alle 14 Firenze torna in zona arancione e sarà almeno possibile far qualche passeggiata in libertà, senza uscire dal Comune; per il resto, il week end offre poco, a parte alcuni spettacoli in streaming e visite virtuali.

Prosegue la diffusione su YouTube delle registrazioni audio tratte dall’archivio sonoro degli Amici della Musica. Sabato 17 alle 16 si ascolta l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini sotto la direzione di Alexander Lonquich, nella doppia veste di direttore e di pianista, nel concerto del 18 ottobre 2008 al Teatro della Pergola. In programma l’Introduzione e Allegro dal concerto in re minore per pianoforte e orchestra op. 134 di Robert Schumann, la Quarta Sinfonia in do minore D 417 “Tragica” di Franz Schubert e il Primo Concerto in do maggiore per pianoforte e orchestra op. 15 di Ludwig van Beethoven. Domenica 18 alle 20.30, sulle frequenze di Rete Toscana Classica (FM 93.1 – 93.3 e in streaming), programma interamente bachiano con il concerto della Zefiro Baroque Orchestra diretta da Alfredo Bernardini. Il programma del concerto (Teatro della Pergola, 17 dicembre 2017) comprende l’Ouverture n. 1 in do maggiore BWV 1066, la Sinfonia dalla cantata Weihnachtsoratorium (Oratorio di Natale) BWV 248, l’ Ouverture n. 3 in re maggiore BWV 1068. Prosegue anche l’aggiornamento del sito internet degli Amici della Musica con le note di sala originali e i contenuti a tema tratti dall’archivio dell’Associazione.

Domenica 18 alle 18 in streaming gratis «Musica inglese tra Settecento e Novecento». Musiche di Thomas Linley jr (in prima italiana), Wolfgang Amadeus Mozart, Ralph Vaughan Williams; Lucilla Rose Mariotti e Massimo Nesi: violini solisti; Orchestra Nuove Assonanze, direttore Alan Freiles Magnatta. Il concerto sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook di Animando, sulla pagina Facebook di Lucca in Diretta e sul canale Youtube del Comune di Lucca dedicato agli eventi, Live Love Lucca. Vuemme (canale 813) trasmetterà in differita alle 21,15 e NoiTv (canale 10) trasmetterà la registrazione domenica 25 aprile alle 17,10.

Il Maggio Musicale Fiorentino trasmette in streaming gratuito sul sito del Maggio da sabato 3 aprile per un mese il suo Concerto di Pasqua. Sul podio dell’Orchestra del Maggio c’è Daniele Gatti. Il programma, rigorosamente a tema, include con la Sinfonia in fa minore Hob. I:49 La passione di Franz Joseph Haydn, la Sinfonia in si minore Al Santo Sepolcro RV 169 di Antonio Vivaldi, due soli movimenti di grande intensità, il Requiem per orchestra d’archi di Tōru Takemitsu, brano che Igor Stravisnkij ascoltò per caso a Tokyo in una trasmissione radiofonica di cui era ospite, composto da una melodia irregolare che si avvita e si contorce su se stessa, e il Preludio dell’Atto III e l’Incantesimo del Venerdì Santo dal «Parsifal» di Richard Wagner, due brani tra i più rappresentativi del periodo pasquale, parte del grande rito della prima scena dell’atto conclusivo dell’opera.

La mostra «Imperatrici, matrone, liberte», sulla figura e il ruolo della donna nell’antica Roma, è stata digitalizzata in alta definizione e ci si può fare un tour virtuale sul sito del museo, liberamente accessibile da computer e smartphone. Circa 30 sculture, fra le quali quella di Agrippina Minore, madre di Nerone, e quella di Domizia Longina, moglie di Domiziano; la mostra, allestita nella sala Detti e nella Sala del Camino al piano ammezzato della Galleria delle Statue e delle Pitture, con la curatela di Novella Lapini e la supervisione del responsabile Antichità Fabrizio Paolucci, fu aperta al pubblico solo per un giorno, prima che chiudessero le Gallerie degli Uffizi. Possibile zoomare su tutti i dettagli delle opere e visualizzare didascalie ed informazioni aggiuntive, in italiano e in inglese; ci si potrà collegare anche alla scheda tecnica completa dell’opera negli archivi del sito del museo. Prima erano stati realizzati altri due tour virtuali: uno sui nuovi allestimenti delle sale del Cinquecento fiorentino e veneziano al primo piano del museo, inaugurati nel 2019, e uno sulla Grotta del Buontalenti nel Giardino di Boboli.

Palazzo Strozzi, sulla facciata, c’è l’installazione di Jr “La Ferita”, per riflettere sull’accessibilità dei luoghi della cultura nell’epoca del Covid-19.

Il Teatro dell’Antella mette a disposizione a 3 euro su una pagina apposita del sito, Teatro On Air, il repertorio delle ultime produzioni di Archètipo, tra cui: “Lì, ma dove, come” di Julio Cortazar con Giovanni Crippa, “L’amore delle tre melarance” di Carlo Gozzi a cura di Riccardo Massai, le letture di Maria Paiato, ma anche “Alla ricerca del tempo perduto” di Proust, il “De rerum natura” di Lucrezio per il ciclo “I capolavori” e tante altre.

Su https://www.iorestoinsala.it/ si possono vedere i film dell’Istituto Stensen e dello Spazio Alfieri. 

Su Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze, fino al 30 aprile 10 conversazioni sui doc in corsa per la cinquina della 66ª edizione dei Premi David di Donatello; fino al 25 aprile dalla short list degli Oscar 2021 come “Miglior documentario” arriva, in anteprima su Più CompagniaMLK/FBI. Basato su file recentemente declassificati, il film svela la sorveglianza e le vessazioni di J. Edgar Hoover e dell’FBI nei confronti del leader del movimento per i diritti civili Martin Luther King Jr. Un doc in esclusiva. Dal 17 aprile per [Le parole del Vieusseux] Incontro con Romano Prodi. Dagli Stati Uniti, alla Russia, dalla Cina alla Corea e ai nuovi equilibri europei, un excursus sulla recente storia economica internazionale e su come la pandemia abbia rapidamente modificato le politiche economiche e diversi rapporti di forza, evidenziandone squilibri e nuove criticità e ponendo l’urgenza di nuove regole di adattamento. L’evento è gratuito. Dal 22 aprile l’Associazione Caffè-Scienza presenta Cine-Scienza Online: tre film disponibili gratuitamente On Demand su Più Compagnia. Per il primo appuntamento si parlerà di cambiamenti climatici e disinformazione. Il titolo scelto per accompagnare la conversazione di approfondimento a cura di Caffè-Scienza Firenze racconta di un parco divertimenti da incubo, che altri non è che il nostro pianeta, sconvolto dalle conseguenze del cambiamento climatico.

Da un’idea del direttore artistico del Museo Novecento di Firenze, Sergio Risaliti, sei gallerie d’arte di Firenze, da domenica 21 marzo a martedì 20 aprile 2021 danno vita a Primo vere con apertura gratis al pubblico dalle 11 alle 18. Ogni galleria presenterà il lavoro di uno o più artisti, coordinati dalla supervisione scientifica dello stesso direttore Risaliti; questi i selezionati: Jessica Fillini, Veronica Greco, Melissa Morris, Gianluca Tramonti, Regan Wheat (Galleria Frittelli);  Jacopo Buono, Matteo Coluccia, Stefano Giuri (Galleria Il Ponte); Marco Mazzoni (Galleria La Portineria); Francesca Banchelli, Irene Lupi, Virginia Zanetti (Galleria Poggiali); Davide D’Amelio, Gabriele Mauro (Galleria Santo Ficara); Max Mondini (Galleria Secci). Le gallerie coinvolte sono: Frittelli, Via Val di Marina 15, Il ponte, via di Mezzo 42/b, La Portineria, Viale Eleonora Duse 30, Poggiali, Via della Scala 35/a, Santo Ficara, Via Arnolfo 6L, Eduardo Secci, Piazza Carlo Goldoni 2.

“Alfredo Catarsini – Esplorazioni”, mostra curata da Elena Martinelli con la collaborazione di Adolfo Lippi, Claudia Menichini e Andrea Pucci, proseguirà fino al 6 giugno 2021; per ora è visibile attraverso il tour virtuale negli spazi espositivi di Villa Bertelli, connettendosi al link presente nella home page del sito web www.fondazionecatarsini.com.

Amici della Musica di Firenze, come nel lockdown, Firenze, Gallerie degli Uffizi, Imperatrici, liberte, matrone, mostre, streaming gratis, week end, zona arancione

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080