Firenze: recuperato in Arno il cadavere dell’uomo annegato. Indagini in corso

Le ricerche dell’uomo annegato in Arno, da parte dei vigili del fuoco, andate avanti per tutta la notte a Firenze

FIRENZE – Sono terminate stamani, 24 aprile, dopo essere andate avanti per tutta la notte, le ricerche dell’uomo che si era buttato in Arno ieri, soccorso in vano da due poliziotti e da un vigile del fuoco che lo avevano quasi raggiunto quando è stato inghiottito da un gorgo che lo ha tirato verso il fondo. L’uomo, uno straniero, era stato visto l’ultima volta all’ora di pranzo, ieri 23 aprile, sul ponte Vespucci.

Il cadavere è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco che lo hanno messo a disposizione delle autorità. L’uomo, secondo la ricostruzione fatta da alcuni trestimoni, si sarebbe gettato in Arnio dopo aver lasciato il cellulare e le scarpe sulla spalletta. Indagini sono in corso da parte della polizia di Stato.