Coprifuoco: Renzi vuole abolirlo. E il sottosegretario Molteni pensa a un accordo nel governo


ANSA/CIRO FUSCO

FIRENZE – «Io la penso come Stefano Bonaccini: è ovvio che vada rivisto il coprifuoco delle 22. Lo sanno tutti e privatamente lo dicono tutti: così non ha senso. Dunque, nei prossimi giorni il coprifuoco andrà tolto o l’orario prolungato». Così Matteo Renzi nell’enews. E ancora: «Regalare questa battaglia a Salvini, a mio giudizio, è un errore politico di quelle forze di maggioranza che, sognando, immaginano un Papeete2. Pensano, cioè, che – provocandolo sul coprifuoco – Salvini cada nel tranello e reagisca d’impulso, uscendo dalla maggioranza. Ma Salvini non ci pensa neppure, la lezione dell’estate 2019 gli è bastata e avanzata».

Anche il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni, scende in campo sul tema. Fino ad affermare: «Nel momento in cui si decide di poter avviare la riapertura di alcune attività, soprattutto quelle serali, credo sia necessario spostare il limite del coprifuoco almeno alle 23. Quella del coprifuoco è una norma che non è nemmeno supportata e certificata da evidenze scientifiche e sanitarie. Il Paese ha bisogno di riprendersi le sue libertà, anche la cancellazione del coprifuoco. Pensiamo di cancellarlo con la collaborazione e il dialogo all’interno del Governo».