Week end 1°-2 maggio a Firenze e in Toscana: mercati rionali, musei, spettacoli dal vivo e in streaming

Piazza della Signoria

Sabato 1° e domenica 2 maggio primo week end in giallo per Firenze e la Toscana; musei e luoghi di cultura saranno aperti al pubblico, ma solo su prenotazione (da effettuare 24 ore prima), e tornano le visite guidate all’aperto e i primi spettacoli dal vivo; sabato però è il 1 maggio e diversi musei possono essere chiusi per la Festa dei lavoratori.

Domenica 2 apre il giardino dell’Iris al piazzale Michelangelo (Viale Michelangelo, 82 e Viale G. Poggi, 3/C; autobus n° 12 e 13). Quest’anno apertura breve: solo fino al 20 maggio,  dalle 10 alle 18, si potranno ammirare le migliaia di iris d’ogni varietà (circa 1500 quelle censite) che fioriscono nel giardino gestito dalla Società italiana dell’Iris. L’ingresso è libero, benché siano ben accette piccole offerte per la manutenzione; previste visite guidate (5 euro a persona). Ci sono nuovi percorsi per famiglie, più estesi; però solo con bambini in grado di camminare: in un avviso sul sito si legge: A causa delle normative per contrastare la diffusione del Covid-19 non è stato possibile predisporre un percorso per i diversamente abili ed i passeggini. Ce ne scusiamo, ma la planimetria del Giardino non lo consente.

Sabato 1° e domenica 2 divieto di stazionamento in piedi nelle aree del centro di Firenze più a rischio assembramento (largo Annigoni, Sant’Ambrogio e borgo la Croce; Santo Spirito; piazza della Repubblica, via Pellicceria e piazza Strozzi). Vietato anche il consumo di bevande alcoliche all’aperto, salvo quello effettuato ai tavoli dei locali di ristorazione, nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle ore 16 alle 22.

Chiusi supermercati e centri commerciali (l’obbligo è dalle 13; la mattina più d’uno sarà aperto) per ordinanza della Regione Toscana, sabato 1°, ma aperti i mercati rionali di Firenze, in via straordinaria, per dare un sostegno concreto a un settore colpito dalle restrizioni legate alla pandemia e alle conseguenti prolungate sospensioni delle vendite.

Torna il teatro: qualcuno è riuscito già a organizzare nuovi spettacoli, preparati durante il lockdown. È il caso di Alessandro Riccio, che debutta sabato 1° maggio al FAB Music Club di Prato (Via Ferdinando Targetti, 10/3, di fronte al Teatro Fabbricone; ampio parcheggio) col suo «Il carrozzone di Fǎgǎrǎş»; nel cast Alessandro Riccio, Maya Quattrini, Olmo de Martino e il principe Klaus, topolino domestico in carne ed ossa (astenersi musofobici). Tre misteriosi e bizzarri personaggi arrivano con un vecchio carrozzone stracolmo di boccette, ampolle, oggetti strani, libri e ninnoli. Dicono di arrivare da Fǎgǎrǎş, remota località della Transilvania, e promettono di risolvere ogni problema grazie al potere delle loro misture create con ingredienti rari e preziosi… Come al solito, niente è come appare. Sabato 1 ore 19.45 (esaurito), domenica 2 ore 15 e domenica 2 ore 19.45 (recita serale esaurita). Capienza limitata, prenotazione obbligatoria per mail all’indirizzo prenotazioni@tedavi98.it (lasciare SEMPRE cognome e recapito telefonico); distanziamento rispettato. Ingresso: 14 euro. Durata: 1 h e 25 minuti

Al Cinema La Compagnia sabato 1° alle 17 e domenica 2 alle 19.15 “Collective”. In anteprima per le sale arriva a La Compagnia il documentario di Alexander Nanau che ha ricevuto due candidature per il Premio Oscar come Miglior Film Straniero e come Miglior Documentario, presentato fuori concorso alla 76ª Mostra del Cinema di Venezia. Il documentario nasce con la forma di una indagine giornalistica, ma ben presto si rivela un vero e proprio thriller politico/investigativo dal ritmo serrato e grandi colpi di scena, da far invidia ai grandi titoli di finzione che hanno fatto la storia del genere. Al Flora di Piazza Dalmazia e al Fiorella di via D’Annunzio c’è il pluripremiato «Nomaland»; ma anche gli altri cinema hanno riaperto. Tutti i film dei cinema cittadini su firenzealcinema.info (con indicazione delle promozioni per chi fa la tessera); possibilità di acquistare in prevendita online senza costi aggiuntivi i biglietti per Flora e Fiorella su  www.circuitocinema.com. Riaperto anche il Cinema di Castello con 67 posti in sala che verranno assegnati agli spettatori sul momento; sabato e domenica il film inizia alle 18 (sabato due film del 1919 di Lubitsch con musica dal vivo al piano, ingresso libero; domenica «Il club dei 39» di Hitchcock, con ingresso a offerta libera); domenica 2 verrà proiettata anche la partita della Fiorentina; dettagli e programma di maggio su www.cinemadicastello.it

In Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, e al Museo Stefano Bardini dal 30 aprile al 29 agosto mostra Beautiful Lies di Ali Banisadr (Teheran 1976, negli USA dall’età di 12 anni), a cura di Sergio Risaliti, organizzata da Mus.e. La mostra mette la sua opera a confronto con l’arte e la storia di Firenze: al Museo Bardini i dipinti dell’artista saranno in dialogo con le opere della collezione creata da Stefano Bardini, con i marmi e le pitture medievali e rinascimentali, con i tappeti persiani e con le rilucenti armature conservate nel museo caratterizzato dal celebre ‘blu’ Bardini, mentre in Palazzo Vecchio, Banisadr è stato invitato a realizzare tre dipinti site-specific, ispirati dalla lettura della Divina Commedia di Dante, evento speciale immaginato dal direttore del Museo Novecento in occasione de i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37 (Ponte alle Grazie). Orari: lunedì, venerdì, sabato e domenica ore 11– 17; Museo di Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Piazza della Signoria. Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9– 19; giovedì ore 9– 14. Il biglietto della mostra è incluso nell’ingresso dei rispettivi musei. Informazioni Museo Novecento Piazza Santa Maria Novella 10 | Firenze www.museonovecento.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 4 luglio, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

La Galleria Poggiali (Via della Scala, 35/Ar) presenta dal 30 aprile 2021 al 31 luglio 2021 «Platea dell’umanità», una selezione di 35 opere degli artisti della galleria a 20 anni esatti dalla celebre Biennale del 2001 curata da Harald Szeemann. La mostra sarà visibile dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, la domenica su appuntamento; inoltre dalla prossima settimana la selezione sarà disponibile anche online con il tour virtuale sul sito della Galleria Poggiali, all’indirizzo www.galleriapoggiali.com.

Il Parco Monumentale di Pinocchio e lo Storico Giardino Garzoni riaprono sabato 1. Un luogo magico, pensato per avvicinare i bambini all’arte, anche attraverso il gioco, e dove gli amanti di pittura, scultura, architettura e botanica trovano gli spazi ideali del giardino, che ospita anche una casa delle farfalle, e il percorso monumentale del parco di Pinocchio opera collettiva di Pietro Porcinai, Marco Zanuso, Pietro Consagra, Venturino Venturi… Il tutto sovrastato dall’antico borgo medievale di Collodi Castello. Il Parco Policentrico Collodi-Pinocchio si potrà visitare prenotando almeno 24 ore prima la visita.
Domenica 2 alle 16 passeggiata gratis per le vie di Pisa alla scoperta di luoghi e aspetti della città insoliti e poco conosciuti. La nostra visita comincerà dal murale Tuttomondo di Keith Haring e proseguirà tra vari angoli storici del centro città che spesso non vengono notati al ritmo di storie e curiosità. Dettagli della visita: Prenotazione obbligatoria, posti limitati. Ritrovo alle ore 15.45 davanti alla statua in Piazza Vittorio Emanuele II. Prezzi: 12 euro compreso il costo delle radioline Gratis fino ai 10 anni Per contatti e prenotazioni: 3477600782; portare mascherina e gel disinfettante
Sabato 1° e domenica 2ore 11 – 19 al Parco Pazzagli (Via Sant’Andrea a Rovezzano 5) passeggiate nel verde, picnic (portando il proprio cibo), promozioni per le famiglie e area giochi per bambini. Per le famiglie con bambini è possibile usufruire dell’area giochi. Ingresso su prenotazione (messaggio WhatsApp al 3477335332 o scrivere a info.ecorinascimento@gmail.com); 5 euro a persona, gratuito per bambini sotto 2 anni e persone diversamente abili; 10 euro tutta la famiglia (genitori con minori). Per accedere al Parco è necessario iscriversi all’Associazione “EcoRinascimento” (per l’iscrizione e la tessera personale annuale basta versare un contributo simbolico di 1€ e compilare il modulo di iscrizione all’ingresso del Parco. Per i bambini sotto 2 anni la tessera è gratuita); info info.ecorinascimento@gmail.com
Sabato 1° dalle 10 alle 15 passeggiata nel bel borgo e sulle colline di Fiesole, per conoscere e apprezzare in modo diverso i luoghi meno visitati dei dintorni di Firenze; ritrovo Piazza Mino da Fiesole. Il percorso è adatto a tutti gli amanti dell’aria aperta e del camminare; necessarie scarpe adatte ai sentieri. La prenotazione è obbligatoria (WhatsApp al 349 0904941). Biglietti www.facebook.com/passidartefirenze; adulti € 16 a persona (compresa passeggiata con guida turistica e colazione; radio guida (facoltativa) € 1,50. Ragazzi: € 8,00 (da 9 a 16 anni). Possibilità di partecipare in modo parziale al percorso, escludendo la passeggiata nel parco di Monte Ceceri (la parte più impegnativa del percorso). Il costo in questo caso è di € 12 a persona. Il costo della visita NON comprende il pranzo al sacco e l’acqua che saranno portati da ciascun partecipante. Obbligo di mascherina ben indossata, distanziamento di almeno 1 metro e sanificazione mani.
Domenica 2 dalle 15 alle 17 visita guidata nel centro di Lucca alla scoperta della vita delle donne più importanti della città e dei luoghi in cui hanno vissuto. Sarà una visita speciale in cui alle nozioni storico artistiche si aggiungeranno le storie, vere e presunte, di “grandi donne” lucchesi. Le vicende della bella Lucida Mansi, la triste storia di Maddalena Trenta, i miracoli di Santa Zita, la precoce morte di Ilaria del Carretto … La visita è a cura di una guida abilitata e laureata in storia dell’arte. Prenotazione obbligatoria (339-8806229 Tessa); ritrovo stazione di Lucca; 10 euro; portare la mascherina da indossare e il gel igienizzante. Biglietti: www.facebook.com/events/create
Si chiude domenica 2 la Mostra dell’Artigianato virtuale, vetrina web aperta sul mondo per più di un centinaio di artigiani (molti dei quali espositori abituali in Fortezza) che da tutta Italia e da alcuni paesi esteri hanno deciso di non perdere il consueto appuntamento primaverile con la kermesse fiorentina, in attesa di ritrovarsi in presenza nei padiglioni espositivi e nelle sale monumentali del fortilizio ‘mediceo’, nel 2022, dal 23 aprile al primo maggio.