Coppia di Campi bloccata in India: Giani telefona a Simonetta ed Enzo. Poi sente la Farnesina

Simonetta Filippini di Campi Bisenzio, bloccata in India con il covid insieme al marito Enzo Galli e la figlia adottiva

FIRENZE – Il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha parlato per telefono con Simonetta Filippini, la donna di Campi Bisenzio bloccata in India con suo marito, Enzo Galli, e con la bambina che hanno adottato. Simonetta, positiva al Covid, è ricoverata in un albergo sanitario di New Delhi. Tutta la famiglia sarebbe dovuta tornare a casa il 28 aprile. ma lei è risultata positiva e non si è potuta imbarcare per l’Italia. Così sono rimasti in India: lei in osservazione, loro, marito e figlia adottiva, in attesa in un albergo. La situazione, in India, è complicata in questo momento per via dell’alto numero di contagiati e per la variante indiana del viruas.

«Ho voluto parlare direttamente con Simonetta per sincerarmi delle sue condizioni – spiega Giani – e mi sono poi sentito con il ministro Di Maio. Anche la Farnesina si sta interessando al caso». I genitori di Simonetta avevano infatti chiesto un intervento del Ministero degli Esteri per organizzare il rientro con un volo militare: a New Delhi ci sarebbero altri 22 italiani affetti da Covid e impossibilitati a partire e addirittura settanta in tutto il Paese. E’ stata attivata anche la Croce Rossa internazionale.

La telefonata tra il presidente Giani e la donna è stata lunga. La paura è che, se le condizioni dovessero peggiorare, la donna, 45 anni possa essere trasferita in un vero e proprio ospedale. «Lo sforzo, condiviso, che proviamo a mettere in campo – ribadisce Giani – è quello di agevolare il rientro di Simonetta in
Toscana, per essere curata qui».