Renzi a Conte: «Tu puntavi su Ciampolillo, io su Draghi»

Renzi e la fotona di Conte, prima che cadesse il governo giallorosso
(Foto ANSA)

ROMA – Nuovo scontro fra Matteo Renzi e l’ex premier, Giuseppe Conte. Su Facebook, Renzi scrive: «L’ex premier Conte oggi, 8 maggio 2021, al Corriere dice: Renzi ha fatto cadere il Governo per colpa dei sondaggi di Italia Viva. Eh, niente, dai, è più forte di lui. I populisti si riconoscono da questo: pensano che la politica si faccia coi like, coi sondaggi, con il piacere a tutti come se fossimo ancora al Grande Fratello».

E ancora: «Invece per me chi fa politica deve occuparsi di vaccini, di posti di lavoro, di ripresa economica. E su questi temi, molto semplicemente, Draghi è meglio di Conte, Figliuolo è meglio di Arcuri, Cingolani è meglio di Costa, Cartabia è meglio di Bonafede. Nei giorni della crisi lui sperava in Ciampolillo, noi in Draghi, questa è la differenza: altro che sondaggi. Per far politica servono le idee e il coraggio, non il bisogno di piacere a tutti. Abbiamo cambiato Governo in nome della politica, non dei sondaggi».