Lampedusa: altri sbarchi nella notte. In due giorni arrivati 2.000 migranti

Un barcone con migranti fotografato da un elicottero della Guardia di Finanza a circa 7 miglia da Lampedusa ANSA/CARMELO SUCAMELI

LAMPEDUSA – Non c’è tregua a Lampedusa, dove prosegue l’eccezionale ondata di sbarchi che da ieri ha investito l’isola. Oltre duemila i migranti presenti sulla più grande delle Pelagie, con l’hotspot ormai al collasso.

Un nuovo maxi sbarco, infatti, si è registrato ieri sera intorno alle 23: un peschereccio con a bordo 352 migranti è stato intercettato a 5 miglia a sud dell’isola dagli uomini della Guardia di finanza e, dopo il trasbordo dei migranti sulle motovedette della Capitaneria di porto, l’imbarcazione è stata scortata sino al molo Favaloro e sequestrata. Dopo appena due ore, intorno all’1, un nuovo intervento. Gli uomini della Capitaneria di porto hanno intercettato a circa 8 miglia a sud dell’isola un altro barcone con 95 persone a bordo, tra cui 3 donne e 5 minori, tutti di nazionalità subsahariana.

Dopo aver trasbordato i migranti l’imbarcazione è stata lasciata alla deriva. Con questi ultimi sbarchi sale a 2.041 il numero di migranti approdati sulla più grande delle Pelagie con l’hotspot ormai al collasso. Per alleggerire la pressione sulla struttura di contrada Imbriacola la Prefettura di Agrigento lavora da ieri al piano di trasferimenti. Per oggi è previsto il trasferimento di circa 200 migranti a Porto Empedocle (Agrigento) sul traghetto di linea, da qui poi saranno spostati in centri in provincia di Ragusa. Altri 300 migranti, invece, dovrebbero essere imbarcati sulla nave quarantena Splendid arrivata stamani a Lampedusa. E il solerte procuratore Patronaggio non ritiene di indagare su tutti questi sbarchi? O se la prende solo con chi li vuole limitare?