Marina di Carrara: fugge con la droga all’alt dei carabinieri. Latitante inseguito e arrestato

Ore 18.30 del 24 novembre 2014: un uomo è a terra con due colpi di pistola alla schiena

MARINA DI CARRARA (MASSA CARRARA) – Era ricercato da oltre due anni e viveva a Marina di Carrara (Massa Carrara): è stato arrestato dai carabinieri la notte scorsa, fra lunedì 10 e martedì 11 maggio, dopo un inseguimento. Si tratta di un 25enne originario della Romania. Su di lui era pendente un ordine di cattura a seguito di una condanna a quasi tre anni di carcere per reati in materia di stupefacenti, ma aveva approfittato della concessione dei domiciliari per rendersi irreperibile. Nella sua abitazione i militari hanno trovato anche un etto di hashish e materiale per lo spaccio.

Il 25enne era sparito dalla circolazione nell’estate del 2019, quando si trovava agli arresti domiciliari in provincia di Pisa, a seguito di una condanna per questioni di droga legate al possesso di significative partite di cocaina e hashish, sequestrate dai carabinieri prima in Versilia e poi nella zona di Follonica (Grosseto). La sua latitanza si è conclusa ieri notte a Marina di Carrara, quando si è imbattuto in una pattuglia dei carabinieri che stava effettuando dei controlli lungo il litorale.

L’uomo, con a bordo la convivente, all’alt dei carabinieri è fuggito ad alta velocità lungo il litorale verso Massa, poi abbandonata l’auto e ha proseguito la fuga a piedi sempre inseguito dai militari che lo hanno infine bloccato. Nell’auto sono state ritrovate alcune dosi di hashish ed è quindi scattata la perquisizione nel domicilio utilizzato dal 25enne dove è stata scoperta altra droga. Denunciata in stato di libertà la donna che era con lui, una 37enne sua connazionale già conosciuta alle forze dell’ordine, perché ritenuta complice del 25enne.