Strage di Viareggio: manifestazione sulla passeggiata il 30 maggio, protesta contro la Cassazione

L’incendio divampato nella notte tra il 29 e il 30 giugno 2009 nella stazione di Viareggio
ANSA/ RICCARDO DALLE LUCHE

VIAREGGIO – Strage di Viareggio. Manifestazione lungo la passeggiata di Viareggio, in viale Marconi, domenica 30 maggio, a partire dalle ore 10. L’iniziativa, spiegano gli organizzatori, intende «valorizzare la straordinaria campagna di sottoscrizione a sostegno dei sei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, Rls, contro la sentenza della Cassazione dell’8 gennaio 2021», che li ha estromessi dai risarcimenti per la strage di Viareggio e tenuti a pagare 80mila euro di spese legali.

Obiettivo del presidio è inoltre «denunciare la gravità del fatto che a cinque mesi dal  dispositivo le motivazioni sono ancora latitanti». L’iniziativa è una prima mobilitazione «in vista del 12esimo anniversario della strage ferroviaria del 29 giugno 2009, per la sicurezza nei luoghi di lavoro e sul territorio», «senza dimenticare – fa presente l’Assemblea 29 giugno – che l’iter processuale ha ancora un corso in quanto rinviato ad un appello-bis», sia per Moretti, che aveva rinunciato alla prescrizione e che sosterrà un altro processo di secondo grado, sia per altri imputati per i quali la corte di Firenze dovrà rideterminare le pene, dato che la Cassazione non ha riconosciuto l’aggravante di incidente sul lavoro.