Papa Bergoglio, nuova filippica a favore dei migranti. Condanna morti nel Mediterraneo

VATICANO – Il disco rotto di Bergoglio si è riproposto puntualmente anche oggi all’Angelus quando il Papa ha ribadito la sua tiritera infinita a favore dei migranti, clandestini e non.

Ecco le parole di Bergoglio: «Questo pomeriggio si svolgerà ad Agusta, in Sicilia, la cerimonia di accoglienza del relitto della barca naufragata il 18 aprile 2015. Questo simbolo di tante tragedie nel Mar Mediterraneo continui ad interpellare la coscienza di tutti e favorisca la crescita di una umanità più solidale che abbatta il muro dell’indifferenza. Pensiamo che il Mediterraneo è diventato il cimitero più grande d’Europa!». Grazie anche a chi incoraggia e facilita le partenze (barchini spontanei o attività delle navi Ong) offrendo l’opportunità ai trafficanti di uomini di svolgere la loro lucrosa attività. In questo anche il governo italiano ci mette del suo accogliendo tutti a rischio della sicurezza e della salte dei cittadini.