Roma: uomo che ha ucciso bambini e anziano è barricato e non risponde. Carabinieri del Gis pronti all’irruzione

L’uomo, affetto da problemi psichici, è ancora barricato in casa ad Ardea dopo aver sparato in strada e ucciso un uomo e due bambini. Sul posto l’Api, l’aliquota di pronto intervento dei carabinieri

ROMA – Due strade del comprensorio di villette di Ardea che portano alla casa dell’uomo che ha ucciso due bambini e un anziano sono state isolate da polizia e carabinieri, che tengono a decine di metri la stampa. Un drone sorvola l’abitazione dello sparatore, un 35enne, e un elicottero è atterrato sul retro, I vigili del fuoco hanno staccato gas e luce dalla zona, secondo quanto riferito.

I carabinieri del Gis (Gruppo d’intervento speciale)  si stanno preparando a fare irruzione nella casa. L’uomo, a quanto ha riferito il sindaco, è armato e la casa è completamente circondata dalle forze dell’ordineUn drone sorvola l’abitazione dello sparatore, un 35enne, e un elicottero è atterrato sul retro. Potrebbe essere la preparazione del blitz del corpo speciale Gis carabinieri. I vigili del fuoco hanno staccato gas e luce dalla zona, secondo quanto riferito.

AGGIORNAMENTO DELLE 15,20

Lo sparatore ha 34 anni, (e non 35 o 37), e ci sarebbe un rapporto di parentela fra lui e le vittime, a cominciare dall’anziano che è il nonno dei due bambini uccisi. «Le forze dell’ordine stanno cercando di entrare, hanno staccato le utenze, soprattutto il gas. Hanno sentito un colpo di pistola provenire dalla casa». Lo dice il sindaco di Ardea, Mario Savarese, ai giornalisti fuori dalla casa in cui è barricato l’aggressore, in attesa del blitz dei carabinieri. La madre dell’aggressore è con le forze dell’ordine. «Credo ci sia stato un rapporto di parentela con le persone coinvolte, l’aggressore ha 37 anni e ha sparato con intenzione di colpire», ha aggiunto il sindaco.

AGGIORNAMENTO DELLE 15,35

E’ sottoposto al regime degli arresti domiciliari il papà dei due bambini uccisi questa mattina ad ARDEA mentre stavano giocando davanti casa. Dall’abitazione si è sentito un colpo di arma da fuoco. In realtà il 34enne che si è poi barricato in casa ha sparato almeno tre colpi.

AGGIORNAMENTO DELLE 15,50

I carabinieri del Gis hanno fatto irruzione nella villetta, trovando l’uomo, ormai cadavere, in camera da letto.