Turchia mette al bando partito curdo

 EPA/TOLGA BOZOGLU

ISTANBUL – La Corte costituzionale turca ha accolto la richiesta della procura generale della Cassazione di Ankara sull’apertura di un procedimento per la messa al bando del filo- curdo Hdp, seconda forza di opposizione al presidente Recep Tayyip Erdogan in Parlamento. I magistrati accusano in particolare l’Hdp di aver agito come braccio politico del Pkk, organizzazione classificata come “terroristica” da Turchia, Usa e Ue. Il partito ha sempre negato ogni legame con gruppi armati.

Il procedimento, avviato con il voto unanime dei giudici costituzionali, prevede ora l’invio all’Hdp del dossier dell’accusa per poter presentare una memoria difensiva, cui seguirà una replica della procura e un dibattimento verbale finale. La decisione sull’eventuale messa al bando, prevista dall’articolo 69 della Costituzione turca, verrà presa a maggioranza dei due terzi dei 15 membri della Corte costituzionale, sulla base della valutazione di merito del relatore assegnato al caso. È stata invece respinta la richiesta di congelamento preventivo dei conti correnti del partito. Oltre alla chiusura del partito, il procuratore della Cassazione, Berk Sahin, ha sollecitato l’interdizione per 5 anni dall’attività politica di 451 dirigenti. Nell’atto d’accusa, lungo 843 pagine, l’Hdp viene accusato di minacciare “l’integrità indivisibile dello stato e della nazione”, agendo come braccio politico del Pkk. Una prima richiesta della procura, inviata a marzo, era stata respinta per vizi formali. Nella repressione in Turchia seguita al fallito colpo di stato del 15 luglio 2016, l’Hdp ha subito l’arresto di centinaia di suoi dirigenti, compreso il leader carismatico ed ex candidato presidente Selahattin Demirtas, detenuto da oltre 4 anni e mezzo in un carcere di massima sicurezza, e la destituzione di decine di parlamentari e sindaci. L’avvio del procedimento sulla messa al bando giunge peraltro pochi giorni dopo l’assalto armato a una sede del partito a Smirne, in cui è stata uccisa la dipendente 20enne Deniz Poyraz.