Torna «LuglioBambino», festival della città Metropolitana di Firenze con spettacoli e laboratori per ragazzi

Gunteria Soup (9 luglio al Neto)

FIRENZE – Da domenica 4 a venerdì 23 luglio torna LuglioBambino, festival della città Metropolitana di Firenze nel quale ciascuna città ha individuato la propria vocazione artistica: Campi Bisenzio curerà il teatro per ragazzi, Calenzano il cinema per ragazzi, Sesto Fiorentino la letteratura per linfanzia, Signa il circo, Lastra a Signa la musica e Scandicci l’arte contemporanea. Tema della ventottesima edizione, sotto la direzione artistica di Manola Nifosì e Sergio Aguirre: La forza della natura, il circolo virtuoso.

Insegniamo ai nostri figli la responsabilità nei confronti degli altri e della Natura. La Natura è capace di rigenerarsi, dobbiamo imparare ad ascoltarla e rispettarla, permetterglielo. Evitando comportamenti scorretti e dissennati, ma anche con piccole azioni positive di cura. All’interno del festival ci saranno occasioni di approfondimento sul concetto di Circolo virtuoso attraverso spettacoli, incontri e laboratori:

A Campi Bisenzio, mercoledì 14 luglio, “Una strada nel futuro”, un laboratorio per immaginare insieme, basandoci sui principi della transizione ecologica, come dovremmo creare le città del futuro. Sempre a Campi, venerdì 16 Luglio il laboratorio “Coltiviamoci!”. Scopriamo insieme le connessioni tra gli esseri viventi e perché è importante relazionarci al cibo con le nostre mani, coltivandolo.

Novità di questa edizione è la collaborazione con Radio Campi, che terrà il laboratorio di Radio per ragazzi. Quest’anno Luglio Bambino ospita il Centro MeMe che a Campi Bisenzio offrirà gratuitamente a 20 bambini (8/11 anni) un’occasione unica per stare insieme e apprendere divertendosi, sperimentando attività diverse (sostegnoallostudio@centromeme.it)

Il Festival prende il via domenica 4 Luglio alle ore 18.30 a Signa (Parco dei Renai) con il Collettivo Clown che presenta lo spettacolo Balloon Adventures. Cosa succede quando un palloncino prende il volo? Tutti alzano gli occhi al cielo, qualche bambino piange… non c’è piu’ nulla da fare. Ma se questo palloncino fosse scappato dalla mano di due clown? Due aviatori, piloti di mongolfiera, impavidi e coraggiosi intraprendono un viaggio per inseguirlo.

Il 5 Luglio il festival si sposta a Sesto Fiorentino (Biblioteca Ragionieri) Il Cerchio Tondo presenta Lalbero delle storie, uno spettacolo di storie sugli alberi, dagli alberi e attraverso gli alberi. Il ciclo della vita, la cosmogonia e gli alberi, la vita tra gli alberi del bosco: questi sono alcuni dei temi trattati, con la leggerezza e la curiosità di un bambino e la semplicità e l’immediatezza del linguaggio visivo, musicale e della narrazione a voce  Prenotazione obbligatoria- 055 759 1860

Dal 6 al 9 di Luglio il Festival si sposta a Calenzano con il Cinema come protagonista.  Siamo tutti videomakers è il laboratorio cinematografico per bambini dagli 8 ai 12 anni: a cura di Lorenzo Ci, giunto ormai alla sua  Ma non solo cinema,: il 6 luglio al Castello di Calenzano si presenta lo spettacolo La casa di Pinocchio, una scatola ricca di sorprese: ante che si aprono, si chiudono, si ribaltano, teli che cadono, ruote che girano, con tanto di teatro di burattini compreso. L’8 Luglio sempre al Castello, arrivano I surreali e portano lo spettacolo Le Pomme de…Gritte, uno spettacolo di circo-teatro OniricoCmomico e surreale, un viaggio d’illusione onirica comico e romantico.

 Il 9 Luglio nel pomeriggio al Parco del Neto in cartellone Gunteria Soup.  Spettacolo clownesco, dove si intrecciano mimiche esilaranti e magie comiche, da ridere a crepapelle. Alle 21.30 a Civica si proietta il cortometraggio creato dai ragazzi del laboratorio cinematografico e una selezioni di cortometraggi internazionali di animazione. Per gli eventi di Calenzano l’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria (3298628437).

Dal 12 al 19 Luglio il Festival sarà nel Centro di Campi Bisenzio con animazioni, laboratori e letture nel pomeriggio. La sera spettacoli al giardino di Villa Rucellai. La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi di Campi Bisenzio (3298628437) ed il costo biglietto è di € 2,00.

Dal 12 al 15 Luglio nel giardino di Villa Rucellai si presenteranno gli spettacoli in concorso, che verranno visionati dalla Giuria dei Bambini e la Giuria dei Giornalisti. Si parte Lunedì 12 con il Prezzemolina della compagnia teatrale Mattioli. In un angolo di un orto c’è una donna, un po’ strana, che parla al suo prezzemolo, lo innaffia, lo coccola,  poi… Martedì 13 Roberto Anglisani ci racconta Topo Federico racconta,  Federico è un topo sognatore. Mentre gli altri lavorano, lui raccoglie parole con cui crea storie bellissime. Il 14 Luglio il Teatrino dei Fondi presenta Il chicco di grano. Una favola dal sapore antico per pupazzi e narrazione, incentrata sull’amore per la natura e la ciclicità delle stagioni. L’ultimo spettacolo in concorso il 15 Luglio: Fontemaggiore ci porta La nostra maestra è un Troll, avete mai avuto un Troll come preside?

Venerdì 16 Luglio il teatro dei burattini di Itali Pecoretti ci racconta Le penne dellorco,  di una principessa rapita, un Re ammalato e del potere delle miracolose penne dell’orco in grado di salvarlo.

Il 17 Luglio torna la Compagnia vincitrice del Premio “Giuria della Critica 2020” Guascone teatro  con la produzione La stella ed il Coyote di e con Andrea Kaemmerle.

Domenica 18 Luglio, si presenta la nuova produzione dell’Accademia dei Perseverante La marcia degli alberi. Una passeggiata-spettacolo per affrontare in modo inaspettato, divertente ed interessante tutte le meraviglie che si celano dietro ad un albero, lo spettacolo inizia alle ore 19.00.

Infine il Lunedì 19 luglio, al Teatrodante Carlo Monni si presenta  la produzione del Festival  e Attodue Il segreto dell’orto di Manola Nifosì. Un orto, e dentro l’orto una serra, e dentro la serra Olga e Vladimiro, due anziani fratelli che hanno trascorso lì tutta la loro vita … e ne custodiscono il segreto.

Il 20 Luglio ci spostiamo a Lastra a Signa, La casa degli gnomi presenta Pepolino Capelverde, Lo gnomo “Pepolino” vuol dare a tutti una lezione a sfondo ecologico, in cambio di una manciata di …pepolino che è il suo cibo preferito.

Dal 21 al 23 Luglio la chiusura del festival sarà a Scandicci presso la Biblioteca Comunale Martini. Mercoledì 21 alle 17.30 Lucia Osellieri e Sanotsh Dolimano presentano La Casa degli Gnomi, Una strana baracca su ruote, con un grosso mulino a vento sulla facciata: la casa degli gnomi. Si anima presto della vivace presenza dei custodi dei segreti e dei tesori dei boschi.

Il 22 Luglio, sempre alle 17.30 il laboratorio Bestiari immaginari, la natura ci offre un’infinità di materiali per creare opere d’arte, basta guardare con occhi diversi. Le forme della natura ci suggeriscono nuove immagini che se combinate con oggetti artificiali, non più utilizzabili, potremmo dare vita a un bestiario fantastico.

Giovedì 23 Luglio si chiude con Nina Theatre che presenta Mettici il cuore.  In una scatola dei ricordi, la protagonista trova oggetti (bambole, vestiti, libri, giocattoli) e li trasforma, dandogli vita in personaggi divertenti e poetici.  Sempre alle ore 17.30. La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi di Scandicci (0557591860)

Organizzato da AttoDue, promosso dai Comuni di: Campi Bisenzio – Sesto Fiorentino, Calenzano, Signa, Lastra a Signa, Scandicci, Città Metropolitana di Firenze e Regione Toscana.

Per info: 329 8628437 – www.lugliobambino.com