Firenze: Maiorano, ex usciere del Comune, assolto. Non diffamò Matteo Renzi

di Firenze a Palazzo Medici Riccardi
Palazzo Medici Riccardi, a Firenze,

FIRENZE – Il fatto non costituisce reato. Con questa formula il tribunale di Firenze ha assolto Alessandro Maiorano, l’ex usciere del Comune di Firenze che ha accusato Matteo Renzi di aver fondato la sua scalata politica sulle spese pazze all’epoca in cui guidava la Provincia di Firenze (2004-2009). Maiorano, difeso nel procedimento dall’avvocato Carlo Taormina, era finito alla sbarra per diffamazione. Due in particolare gli episodi al centro della denuncia dell’ex premier: un’intervista a un quotidiano on line e la pubblicazione sempre sul web di una foto – accompagnata da commenti polemici – dello stesso Maiorano con una maglietta con la frase «Matteo Renzi ha speso 20 milioni di euro da presidente della Provincia pagati dal contribuente».

Aspettiamo le motivazioni per valutare se fare ricorso in appello contro questa assoluzione – commenta l’avvocato Federico Bagattini, che assiste il leader di Italia Viva- ma vista la formula con cui è stato assolto l’imputato valutiamo se intraprendere subito una causa civile di risarcimento dei danni i cui proventi verranno devoluti in beneficenza.