Firenze: licenziati 422 dipendenti della Gkn. La fabbrica chiude

CAMPI BISENZIO – Doccia fredda, sul fronte del lavoro, per tutta l’area fiorentina. La Gkn chiude lo stabilimento di Campi Bisenzio (Firenze) e  apre la procedura di licenziamento collettivo per tutti i 422 dipendenti.

Lo rende noto Daniele Calosi, segretario generale della Fiom-Cgil di Firenze e Prato, secondo cui la multinazionale che produce componenti per l’automotive si assume «la responsabilità di un enorme danno sociale ed economico, con conseguenze nefaste per tutto l’indotto».