Migranti: tensioni fra Lituania e Bielorussia, interviene Frontex

ANSA / Immagine tratta dal profilo Twitter di Frontex 

BRUXELLES – Il direttore esecutivo di Frontex, Fabrice Leggeri, ha accettato di avviare un intervento rapido alle frontiere della Lituania con la Bielorussia per sostenere la crescente pressione migratoria, facendo seguito a una richiesta ufficiale di assistenza inoltrata sabato scorso dalle autorità lituane. Lo rende noto l’Agenzia Ue in una nota.

La situazione al confine tra Lituania e Bielorussia resta preoccupante, ha dichiarato Leggeri. Rafforzeremo la nostra assistenza e invieremo ulteriori guardie di frontiera, auto di pattuglia e personale specializzato per condurre delle interviste con i migranti e raccogliere informazioni sulle reti criminali coinvolte. Questa – ha aggiunto -, è la solidarietà europea in azione.