Week end 17-18 luglio a Firenze e in Toscana: il MusArt Festival e gli altri spettacoli ed eventi

Il MusArt festival in Piazza SS. Annunziata (sabato 17 Roberto Bolle)

Un week end con spettacoli e concerti, cinema all’aperto, il MusArt Festival a Firenze, Radici in festa all’Anconella, InCanto a Sesto, Scandicci Open City, Estate Fiesolana, Mercantia a Certaldo, il Cantiere Internazionale d’Arte a Montepulciano, vari eventi in Toscana per Le Notti dell’Archeologia (che va fino al 1 agosto); aperti anche musei e mostre.

Per per terza volta al MusArt Festival in Piazza della SS. Annunziata sabato 17 alle 21.15 Roberto Bolle and Friends, gala di danza che vedrà protagonista l’Étoile dei due mondi e i suoi sceltissimi ospiti.  Prezzi: 1° Settore € 143,75, 2° Settore € 109,25, 3° Settore € 80,50, 4° Settore € 74,75, 5° settore € 63,25. Domenica 18 alle 21.15 nel Chiostro degli Uomini Istituto Degli Innocenti, ingresso da piazza della Santissima Annunziata, per la rassegna Quel che non so, lo so cantare ci sono Serena Altavilla e Giulia Pratelli, due voci femminili sospese tra melodia e rock. Posti numerati euro 17,25. Per tutti gli spettacoli i biglietti sono in prevendita (consigliabile per la capienza limitata) nei punti Box Office e online su BitConcerti. Dettagli su  www.musartfestival.it

L’Associazione Culturale Firenze Suona e l’etichetta discografica RadiciMusic Records, in collaborazione con Cambiamusica Firenze!, presenta la terza edizione di Radici in festa, Festival di musica non convenzionale sul palco di Anconella Garden (via di Villamagna 39/d); sabato 17 Ance, pseudonimo di Andrea Lovito, classe 1980, toscano di nascita e di sangue lucano; canzone d’autore mescola folk-rock, swing, ska, reggae, world music, pop alternativo con sfumature jazz e blues (presentazione del nuovo album ); Miranda Cortes, world music (fisarmonica e voce; presentazione del nuovo album), francese che vive a Venezia da 17 anni; Synthagma Project (progressive, world): domenica 18 Duo Milton & Manega (World, popolare, brani originali), ovvero Mauro Manicardi Organetto, voce e Monica Milton,  fisarmonica, e Piero Lanni, cantautore che propone brani originali dalle melodie gentili e semplici. Ingresso libero.

«Walking Thérapie», lo spettacolo itinerante prodotto dal Teatro di Rifredi giunto alla quarta edizione dopo ben 73 repliche, condurrà il pubblico su un nuovo percorso della psico-passeggiata con Gregory Eve e Luca Avagliano (da uno spettacolo di Avignone off) nel centro di Firenze incrociando i luoghi di Dante per tutto il mese di luglio, ogni sera dal martedì al sabato alle 21. Partenza dal Quinoa-Zap (vicolo Santa Maria Maggiore 1, – angolo via De’ Vecchietti); gli spettatori dovranno essere muniti di mascherina, documento di identità, borse non ingombranti, scarpe comode; arrivare al punto di ritrovo tra le 20.30 e le 20.50 per il ritiro delle cuffie. Biglietti € 12. Prevendita online su www.ticketone.it e www.toscanateatro.it

Domenica 18 alle 21.30 all’Ultravox Firenze – Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale Parco delle Cascine dalla collaborazione tra Murubutu e Claver Gold, due degli esponenti più in vista dello storytelling rap in Italia, nasce il progetto “Infernvm” dedicato all’inferno dantesco. I biglietti – 23/20,70 euro– sono disponibili online su ticketone.it e nei punti vendita Boxoffice Toscana 

Per Tradizioni Popolari – Il Mondo in Santo Spirito, sul sagrato della Basilica di Santo Spirito sabato 17 alle 21 si ascoltano i Fil Rouge Quintet. Ingresso libero nel rispetto della normativa anticovid.

Sabato 17 alle 21 a Villa Arrivabene – Piazza Leon Battista Alberti 1/a la Compagnia delle Seggiole presenta la quarta edizione dell’omaggio al Grillo Canterino. Ingresso Libero e gratuito.

Per Cinema nel Chiostro nel Chiostro del Museo Novecento in Piazza Santa Maria Novella domenica 18 alle 21.30 «Miss Marx». Biglietti acquistabili anche online senza costi aggiuntivi.

Nel per Sotto le stelle medicee sabato 17 alle 18.45 nel Giardino della Villa Medicea di Castello, Dimitri Grechi Espinosa, Anais Drago, Barbara CasiniDomenica 18 alle 17 nel Giardino Mediceo di Pratolino Mauro Ermanno Giovanardi in un po’ d’amore, con Marco Carusino chitarre, Jessica Testa violino. Mauro Ermanno Giovanardi ripercorre in versione acustica gli ultimi venticinque anni della sua carriera.

Spazi estivi – Sarà un mese di luglio tutto da vivere all’aria aperta, immersi nel verde del parco di Firenze Sud, grazie alla programmazione culturale di Anconella Garden, spazio dell’Estate Fiorentina gestito da Diramazioni Festival, con il contributo attivo di numerose associazioni del territorio. Tutte le iniziative sono a ingresso libero, con accesso da via di Villamagna 39/d (vedi sopra Radici in festa). Nuovo look e maggior estensione per il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000); sabato 17 si ascolta la Contra Banda: musica cubana in arrangiamenti inediti con Francesco Birardi, Paolo Casu, Luca Imperatore, Marco Poggiolesi e Michele Staino. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 17 alle 21 «Non al denaro non all’amore né al cielo», spettacolo di teatro canzone in omaggio a De André con l’attore Mauro Monni e Il Banchetto. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha riaperto gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono riaperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005),  c’è InStabile – Culture in Movimento: arte, spettacoli, formazione, natura, riciclo, accoglienza, multiculturalità e buon cibo, con una programmazione estiva che si protrarrà fino al 5 settembre. All’ex Ippodromo delle Mulina delle Cascine c’è lo spazio estivo Figò.

Per Apriti Cinema nel Piazzale degli Uffizi sabato 17 alle 21 una serata speciale dedicata ad un grande maestro del cinema internazionale, Roman Polanski, con la presentazione di Tenebre splendenti; domenica 18, ore 21.30 per “700 Dante: il Poeta al Cinema”, lettura dal vivo dei canti della Divina Commedia, con la voce di Massimiliano Finazzer Flory, attore e regista teatrale e, a seguire, proiezione del cortometraggio Dante per nostra fortuna, di Massimiliano Finazzer Flory. Gratis su prenotazione online

Sono aperte le principali piscine all’aperto di Firenze: le Pavoniere alle Cascine (sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30), la piscina della Flog al Poggetto (10 – 19) , la piscina olimpionica di Bellariva.

Aperti al pubblico la Collezione Zeffirelli e la Biblioteca delle Arti e dello Spettacolo (richiesta la prenotazione al numero tel./WhatsApp +39 320 1637839) e il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione). Tutti i sabati di luglio alle 11 visite guidate a cura dello staff.

In Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, e al Museo Stefano Bardini dal 30 aprile al 29 agosto mostra Beautiful Lies di Ali Banisadr (Teheran 1976, negli USA dall’età di 12 anni), a cura di Sergio Risaliti, organizzata da Mus.e. La mostra mette la sua opera a confronto con l’arte e la storia di Firenze: al Museo Bardini i dipinti dell’artista saranno in dialogo con le opere della collezione creata da Stefano Bardini, con i marmi e le pitture medievali e rinascimentali, con i tappeti persiani e con le rilucenti armature conservate nel museo caratterizzato dal celebre ‘blu’ Bardini, mentre in Palazzo Vecchio, Banisadr è stato invitato a realizzare tre dipinti site-specific, ispirati dalla lettura della Divina Commedia di Dante, evento speciale immaginato dal direttore del Museo Novecento in occasione de i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37 (Ponte alle Grazie). Orari: lunedì, venerdì, sabato e domenica ore 11– 17; Museo di Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Piazza della Signoria. Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9– 19; giovedì ore 9– 14. Il biglietto della mostra è incluso nell’ingresso dei rispettivi musei. Informazioni Museo Novecento Piazza Santa Maria Novella 10 | Firenze www.museonovecento.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 6 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

La Galleria Poggiali (Via della Scala, 35/Ar) presenta fino al 31 luglio 2021 «Platea dell’umanità», una selezione di 35 opere degli artisti della galleria a 20 anni esatti dalla celebre Biennale del 2001 curata da Harald Szeemann. La mostra sarà visibile dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, la domenica su appuntamento; inoltre dalla prossima settimana la selezione sarà disponibile anche online con il tour virtuale sul sito della Galleria Poggiali, all’indirizzo www.galleriapoggiali.com.

Alla Casa Buonarroti (via Ghibellina, 70) mostra  Michelangelo Buonarroti il Giovane (Firenze 1568 – 1647). Il culto della memoria a cura di Alessandro Cecchi, Elena Lombardi e Riccardo Spinelli. Fino al 30 agosto 2021.

Spazio all’arte contemporanea fino al 10 luglio alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) con Solo nel Deserto, la collettiva degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze a cura di Stefano Giuri e Robert Pettena e Candies, la personale di Matteo Coluccia per Toast Project Space. Fino al 19 settembre sarà possibile visitare la mostra-laboratorio Botanica Temporanea. L’arte dei giardini invisibili, a cura dell’architetto e paesaggista Antonio Perazzi, con installazioni che si sviluppano tra il Giardino della Ciminiera e Piazza dell’Orologio che contano 1555 piante e più di 50 specie botaniche.

Nel Palazzo Podestarile di Montelupo Fiorentino, dal 25 giugno al 1 agosto 2021, si tiene la mostra CERAMICA DOLCE. Design e artigianato a Montelupo, che propone le opere realizzate a conclusione dei Cantieri ceramica e design 2020-2021, durante i quali, sotto la direzione artistica di Silvana Annicchiarico, artisti e designer di caratura internazionale hanno prodotto opere e collezioni direttamente presso le botteghe e le aziende del territorio. Nella storia di Montelupo Fiorentino la ceramica ha svolto un ruolo attivo e identitario. Ha inciso sull’economia e sulla qualità indiscussa delle tecniche messe a punto nelle botteghe e trasmesse di generazione in generazione, donando alla città una reputazione legata all’idea di bellezza, al gusto del lavoro ben fatto, alla vocazione per la ricerca e la sperimentazione continue. Dal periodo rinascimentale, in cui Montelupo ha di fatto rappresentato “la Fabbrica di Firenze”, alle esperienze manifatturiere del ‘900, questo territorio ha svolto e svolge un ruolo di primo piano nel panorama internazionale. Il progetto CERAMICA DOLCE ha voluto riprodurre il concetto di Cantiere Artistico. Sette collezioni create dagli artisti ospiti e dalle manifatture, con la collaborazione degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti.

Sabato 17 alle 21.15 all’Istituto Ernesto de Martino, nella Villa San Lorenzo al Prato, in via Scardassieri, 47 per InCanto ci sono Le Cantore Angela Batoni, Lisetta Luchini e Chiara Riondino che presentano “Ad alta voce. Canti anarchici e di lotta dalla Toscana al mondo intero”, con Matteo Ceramelli alle chitarre e al violino e Valerio Perla alle percussioni. Ogni canto è un sentiero inciso nella storia delle donne e degli uomini più umili e nella loro resilienza, storie di lavoro, emigrazione, esilio, amore e bellezza. Ingresso € 5, 99 posti a sedere, consigliata la prenotazione al numero 0554211901.

A Scandicci domenica 18 alle 20.45 parte Cinema Tascabile nel Giardino Humanitas (Scandicci, via Bessi, 2) con lo sperratolo Comari sull’uscio: Elisabetta Cioni: contrabbasso, chitarra e voce; Chiara Degl’Innocenti: fisarmonica e voce; Cristina Petitti: viola. Con l’ausilio di oggetti d’epoca e strumenti musicali vengono riproposti  i racconti, i canti di lavoro, gli scherzi, le ninne nanne, i rispetti e i dispetti nell’uso toscano, tramandati per via orale fino ai giorni nostri; a seguire, per cinema Tascabile Bangla, regia di Phaim Bhuiyan. Con Carlotta Antonelli, Phaim Bhuiyan, Alessia Giuliani, Milena Mancini, Simone Liberati, Pietro Sermonti. Commedia, Italia, 2019, 84 minuti Phaim è un giovane musulmano di origini bengalesi nato in Italia 22 anni fa. Vive con la sua famiglia a Torpignattara, quartiere multietnico di Roma, lavora come stewart in un museo e suona in un gruppo. Ha vinto un premio ai Nastri d’Argento, Il film ha ottenuto 4 candidature e vinto un premio ai David di Donatello.

Per Scandicci Open City 2021 Parco Poggio Valicaia sabato 17 alle 19.30 «Un bestiario per la regina», con Alessandro Riccio, Miriam Bardini, Vieri Raddi, Teresa Scaletti, Lisa Angiolucci. Costumi di Daniela Ortolani e Lorena Vedelago; un nuovo spettacolo con cui Alessandro Riccio torna alle atmosfere del Mese Mediceo che lo hanno reso celebre. Dal ritorno dai territori appena scoperti da Colombo, l’esploratore instancabile Taddeo Bartolommei porta alla Regina Costanza doni da un mondo nuovo sconosciuto. I racconti di ciò che è stato visto oltreoceano dal viaggiatore lasciano la Regina senza fiato poiché si scontrano con le credenze che il mondo occidentale ha creato e catalogato nei bestiari: sorta di enciclopedie che elencano ogni tipologia di mostro marino e bestia terrestre. Esiste un mondo che ha regole diverse da quello che Lei conosce? 5 euro, prenotazione via messaggio WhatsApp al 3474361862 Indicando nome, numero persone, titolo spettacolo oppure https://www.eventbrite.it/…/biglietti-un-bestiario-per…

Al Teatro Romano Fiesole per l’Estate fiesolana sabato 17 alle 21.15 Lezioni di storia con Maria Giuseppina Muzzarelli (docente di Storia medievale, Storia delle città e Storia e patrimonio culturale della moda all’Università di Bologna) che parla del potere dei predicatori. Parole ma anche gesti, reperti originali ritrovati, oggetti suggestivi proposti alle piazze blandite e insieme minacciate, e persino… lingue di fuoco: falò, come quello “delle vanità”, promosso a Firenze da Gerolamo Savonarola il 7 febbraio 1497. Sapersi rivolgere alla folla consegna a chi è in grado di maneggiare sapientemente parole e gesti un grande potere. Ieri e oggi. Biglietto singolo €9,20: http://bit.ly/LDS_EF21

A Certaldo fino a domenica 18 c’è Mercantia, dopo lo stop imposto dal Covid nell’estate del 2020; quattro giorni di festa, pensati anche come omaggio a Dante Alighieri nell’anno del 700enario dalla sua morte, e a Giulietta Masina, attrice protagonista del film “La strada”, nel centenario dalla sua nascita; ingresso contingentato e su prenotazione, fra il cortile di Palazzo Stiozzi Ridolfi, la terrazza Belvedere Calindri, il giardino di Palazzo Pretorio, il giardino del convento degli Agostiniani, i sottosuoli del convento degli Agostiniani e i Lavatoi. L’accesso al borgo alto del paese, contingentato alla luce delle disposizioni anti-Covid, sarà possibile a partire dalle 18.

I concerti a Badia a Passignano sono un grande classico nella programmazione estiva dell’ORT – Orchestra della Toscana. Anche quest’anno non mancheremo: l’appuntamento è per sabato 17 alle 21,15. Musiche sono di Crusell e Beethoven. Info https://www.orchestradellatoscana.it/

Domenica 18 alle 21 in Piazza Scalelle a Marradi La Divina Commedia in Ottava Rima, spettacolo originale di poesia e musica in cui la Divina Commedia di Dante Alighieri offre lo spunto per declamare in ottava rima. Lo spettacolo è ideato e realizzato dal “Menestrello” Alessandro Giobbi, musicista e fine ricercatore con una lunga esperienza nella tradizione orale e popolare fiorentina e portato in scena insieme a due improvvisatori e un disegnatore. In questa performance la Divina Commedia del Sommo

Per Monteferrato Festival 2021, musica e teatro nella cava di Figline (PO), sabato 17 Musica dal vivo al Barlunare con Silvia Bolognesi – Young Shouts; domenica 18 Stefano Tamborrino con Alessandro Cianferoni; ingresso libero. A Prato, nel chiostro di San Domenico, sabato 17 Alice canta Battiato (esaurito), domenica 18 c’è Paolo Benvegnù (20 / 15 euro).

Un viaggio musicale dedicato ad Astor Piazzolla nel centenario dalla nascita al 46° Cantiere Internazionale d’Arte: sabato 17 alle 21.30 in Piazza Grande, a Montepulciano Orquesta Minimal Flores del Alma, quintetto formato da Mauro De Federico alla chitarra, Gilberto Pereyra al bandoneon, Piercarlo Sacco al violino, Franco Finocchiaro al contrabbasso e Stefano Zicari al pianoforte. Nel Cortile delle Carceri alle 18 il violoncellista Claudio Pasceri propone due prime esecuzioni assolute: Nuovo dizionario degli affetti” di Riccardo Perugini e “Le mutazioni del fuocodi Annachiara Gedda; completano il programma contemporaneo la Sonata op. 25 n. 3 di Paul Hindemith sei Preludi del compositore sovietico di origine polacca Mieczysław WeinbergTra gli appuntamenti serali, alle 21.30, in Piazza Matteotti alla Torrita di Siena, si terrà il Galà di Canto Lirico con il coordinamento artistico di Eleonora Leonini. Si alternano le esibizioni del soprano Caterina Marchesini, del mezzosoprano Isabella Messinese, del tenore Haruo Kawakami, del baritono Kim Jungmin, del bassista Davide Giangregorio, con l’accompagnamento al pianoforte di Chiara Pulsoni. Saranno interpretate arie d’opera tra le più significative, da Gaetano Donizetti con “Bella sì come un angelo…” da Don Pasquale a Francesco Cilea con “Io son lumile ancella…” da Adriana Lecouvreur; e ancora i capolavori di Giacomo Puccini “Che gelida manina” e “O soave fanciulla” da La Bohème o “Un bel dì vedremo…” da Madama Butterfly, il Mozart di “Madamina, il catalogo è questo” e “La’ ci darem la mano…” da Don Giovanni. Sono inoltre impaginati momenti da I Capuleti e i Montecchi di Bellini, La Traviata di Verdi, Carmen di Bizetfino a “La calunnia” di Rossini “Tace il labbro” da La vedova allegra di Franz LehárAlle 21 in replica al Castello di Sarteano c’è Centanni – fiaba per un possibile risveglio, spettacolo di Laura Fatini che firma testo e regia insieme a Gabriele Valentini. La pièce allude alle fiabe popolari a partire dalla storia de La bella addormentata, in una metafora del risveglio di teatro, cultura e socialità dopo la pandemia.

Magia, illusionismo e tante gag in uno show adatto a tutte le età con due protagonisti della scena Luca Bono vincitore del Mandrake d’oro e Francesco Scimeni, a metà tra comicità e illusione, tra cabaret e cinema, tra magia e improvvisazione, sono The Magic Brothers Al Teatro grande per La Versiliana festival a Marina di Pietrasanta, Luca Bono e Francesco Scimemi, sabato 17 alle 21.30. Biglietti da 20 a 32 euro.

Per Riprendiamoci la scena, rassegna di teatro e musica promossa da Cesvot, sabato 17 alle 21.30 al Teatro all’aperto di Monte San Savino (Arezzo) Bobo Rondelli – Cuore Libero. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria: tel. 0575 27961 / 338 8431111

Sabato 17 e domenica 18 alle 21.30 spettacoli per il Festival internazionale teatro romano di Volterra; programma, prenotazioni e biglietti su (https://www.teatroromanovolterra.it/

Tutto pronto per la quarta edizione del Saturnia Film Festival, il festival dedicato al meglio della cinematografia breve che si terrà itinerante nel cuore della Maremma Toscana. Il concorso internazionale si terrà dal 30 luglio al 1 agosto, mentre gli eventi, in collaborazione con proloco e alcune associazioni del territorio, si apriranno sabato 17 a Sorano con Milena Vukotic, ospite d’onore, che riceverà un premio alla carriera in occasione dell’anteprima del festival, presso la Fortezza Orsini. Gli appuntamenti proseguiranno fino al 21 agosto, con la chiusura a Spoleto con una selezione filmica speciale.