Libia: la guardia costiera intercetta 500 migranti in difficoltà, 20 sono annegati. Le accuse dell’Oim

IL CAIRO – «Più di 500 migranti sono stati intercettati nelle ultime 24 ore e riportati in Libia; solo oggi sono stati più di 230 ma circa 20 sono annegati»: lo ha scritto su Twitter una portavoce dell’Oim, l’Organizzazione mondiale per le migrazioni con sede a Ginevra, Safa Msehli. Gli oltre 500 migranti sono stati tutti detenuti, aggiunge la portavoce sostenendo che l’inattuabile risposta dello Stato alla situazione nel Mediterraneo continua ad avere conseguenze umane molto gravi.

«La motovedetta ‘P200’ dell’Amministrazione Generale della Sicurezza Costiera libica è riuscita a salvare, all’alba di oggi 147 clandestini di diverse nazionalità che sono stati trasferiti al punto di sbarco per i migranti nel porto di Tripoli, ed è stata fornita tutta l’assistenza umanitaria e medica» necessaria, informa dal canto suo il Ministero dell’Interno libico in una nota sulla sua pagina Facebook.

«Nei loro confronti sono stati presi provvedimenti giudiziari e sono stati consegnati all’Autorità per il contrasto all’immigrazione clandestina, alla presenza del direttore del Dipartimento generale della sicurezza costiera, del capo della filiale di Tripoli, del vice capo dell’Ufficio operazioni marittime e il capo della Sezione di pattugliamento marittimo del dipartimento. Da segnalare che l’operazione di salvataggio è avvenuta durante la partenza di una pattuglia marittima dal Dipartimento generale della sicurezza costiera, secondo il piano elaborato per le vacanze dell’Id al-Adha al fine di mettere in sicurezza le coste libiche anche durante i quattro giorni di questa importante festività islamica, iniziata lunedì sera».

clandestini, intercettati, Libia


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080