Riforma giustizia: senza modifiche possibile uscita dei ministri M5S dal governo

ROMA – L’ipotesi di dimissioni dei ministri M5s dal governo Draghi, se non ci saranno miglioramenti alla riforma della giustizia, è una cosa da valutare insieme a Giuseppe Conte. Così il ministro alle Politiche Giovanili, Fabiana Dadone, ad Agorà Estate. Se è a rischio l’appoggio dei Cinque Stella al governo? – ha aggiunto -. Dipende quale sarà l’apertura sulle modifiche tecniche. «L’obiettivo di tutti non è certo garantire le impunità in certi casi, ma velocizzare i processi. La tematica della prescrizione così come impostata non credo raggiunga l’obiettivo. Ci aspettiamo una discussione costruttiva, vedremo le decisioni da prendere».