Firenze: Lorenzo Zazzeri derubato del borsone Tokio 2020. Salva solo la medaglia che aveva al collo

Lorenzo Zazzeri (secondo da sinistra) è stato derubato a Firenze del borsone Tokio 2020 con tutti i ricordi della sua Olimpiade (Foto ANSA)

FIRENZE – Non può essere stato un tifoso. Un ladro irrispettoso del valore olimpico ha rovinato il rientro in Italia al nuotatore Lorenzo Zazzeri, argento nella 4×100 stile libero a Tokyo. Oggi, 3 agosto 2021, il nuotatore, poco ore dopo essere rientrato a Firenze, ha subito il furto del borsone con i ricordi delle Olimpiadi. E’ stato lui stesso a dare notizia dell’accaduto su Instagram.

Lorenzo Zazzeri aveva lasciato l’auto davanti alla piscina di Bellariva, dove si era recato per festeggiare con i compagni e amici della Rari Nantes Florentia. Quando è tornato alla vettura, la scoperta: vetro infranto e il borsone di Tokyo 2020 scomparso. Dentro c’erano tutti i ricordi dell’avventura olimpionica ad eccezione della medaglia d’argento, che per fortuna aveva al collo. Da qui l’appello al ladro: prendi quello che c’è di valore, ma restituiscimi i ricordi del giorno più bello.