Olimpiadi: Lorenzo Zazzeri ha ritrovato in riva all’Arno il borsone rubato

Lorenzo Zazzeri, medaglia d’argento a Tokio 2020

FIRENZE – Un sospirone di sollievo: come essere salito di nuovo sul podio di Tokio. Lorenzo Zazzeri ha ritrovato il borsone olimpico che gli era stato rubato davanti alla piscinaq di Bellariva, dopo essere tornato a Firenze con la medaglia d’argento al collo. Il ladro, che ha sfondato il finestrino della macchina per prendere il borsone pieno di ricordi olimpici più che di riba di valore, ha abbandonato il bottino in riva all’Arno. Non è ancora chiaro che cosa sia rimasto dentro il borsone, ma Lorenzo Zazzeri è rimasto comunque contento.

Ha detto che non si aspettava, a Firenze, nel 2021, di essere derubato di una borsa lasciata in macchina. Poi ha riacquistato il sorriso perchè in quel contenitore erano rimasti ricordi fondamentali della sua avventura olimpica. La cosa più preziosa, la medaglia d’argento vinta con la staffetta azzurra, non erano riusciti a portargliela via. Perchè ce l’aveva al collo.