Milano: Gino Strada, in 3.000 visitano la camera ardente del fondatore di Emergency

MILANO – Dal momento dell’apertura, alle 16, fino alle 19 di questa sera, circa 3.000 persone hanno visitato la camera ardente di Gino Strada allestita nella sede milanese di Emergency, l’associazione da lui fondata nel 1994.
Dal primissimo pomeriggio in via Santa Croce si è formata una lunga coda di persone in attesa sotto il sole di rivolgere l’ultimo saluto al chirurgo di guerra, morto il 13 agosto a 73 anni.
Tra i primi ad arrivare a Casa Emergency c’è stato il sindaco Giuseppe Sala, che ha sottolineato di Gino Strada il fatto che ”non parlava mai al passato, non sentiva mai il bisogno di dire ‘ho fatto’, guardava sempre avanti, al futuro e in questo era veramente straordinario e unico”. A lui Milano – ha promesso Sala – dovrà dedicare ”qualcosa che rimanga, ma anche un momento di ricordo, allegro e vivo