Francia: Marine Le Pen lancia petizione contro accoglienza afghani

PARIGI – Il Rassemblement National, il partito di estrema destra francese guidato da Marine Le Pen ha lanciato una
petizione per dire no all’accoglienza massiccia dei rifugiati afghani. «I sindaci di Marsiglia, Nantes o Strasburgo che si sono dichiarati disponibili ad accogliere dei rifugiati nelle loro città – sottolinea il Rassemblement National – fanno correre un rischio evidente ai nostri concittadini».
Da oltre dieci anni, sottolinea il partito di estrema destra, «le guerre purtroppo sono servite anche come pretesto morale per imporre ai paesi occidentale di chiudere un occhio sull’immigrazione clandestina. Siamo pienamente consapevoli delle tragedie umane e dell’evidente situazione di disperazione di alcuni rifugiati ma il diritto d’asilo non deve continuare ad essere, come è adesso, il cavallo di Troia di un’immigrazione massiccia, incontrollata e imposta, dell’islamismo e in alcuni casi del terrorismo, come è statoil caso per alcuni attentatori degli attentati del 13 novembre 2015».
Mercoledì il portavoce del Governo, Gabriel Attal aveva affermato che la Francia avrebbe fatto la sua parte e che avrebbe accolto come ogni anno alcune migliaia di afghani.