Firenze: a Villa Bardini «La città dei lettori» apre coi festeggiamenti per i 180 anni di attività di Giunti Editore

lella-costa
Lella Costa

Firenze – Si apre con la giornata dedicata ai festeggiamenti per i 180 anni di attività di Giunti Editore la quarta edizione del Festival «La città dei lettori» a Villa Bardini (Costa San Giorgio 2, Firenze) in programma da giovedì 26 a domenica 29 agosto

Gli appuntamenti prendono il via giovedì 26 con la giornata dedicata ai festeggiamenti per i 180 anni di attività di Giunti Editore che avrà per protagonisti i suoi autori, quali Lella Costa e Fabio Cantelli Anibaldi, e i suoi libri. La storia di un successo che, dalla Firenze risorgimentale (quella del marchio Bemporad), fino alle più recenti acquisizioni, è stata contraddistinta dal credere nel futuro del libro come via per la trasmissione del sapere e nel lettore quale reale punto d’arrivo di ogni sforzo comunicativo. In programma alle ore 17:30 (Terrazza) Io Leggo! lo spazio, curato da Teresa Porcella in collaborazione con l’Associazione Scioglilibro, dedicato ai giovani. Nell’occasione Mario Pietramala e i ragazzi del laboratorio Diamo corpo alle parole danno voce ai libri più conosciuti del catalogo Giunti di ieri e di oggi. Sempre alle 17.30 appuntamento con Paesaggi letterari, passeggiata con Enzo Fileno Carabba e il suo libro Vite sognate del Vasari (Bompiani). Gli incontri di Paesaggi Letterari hanno un costo di 8 euro e devono essere prenotati su www.lacittadeilettori.it. L’iniziativa curata da Serena Jaff e Francesca Ciappi, è nata per far conoscere i luoghi della città, a chi partecipa al festival, in compagnia di guide specializzate e di un autore del programma. La manifestazione va avanti, alle ore 18:30 (Prato di Villa Bardini), con un nuovo appuntamento di Io Leggo! a cura dell’Associazione Scioglilibro. L’iniziativa vede al centro Rime tra i rami, poesie per ridere, ballare, cantare, dormire e…sognare sotto gli alberi (#letturaday). La giornata continua sulla Terrazza, alle ore 18:45, con l’omaggio al giornalista Ranieri Polese Remaggi, recentemente scomparso, e alle ore 19:00 con Lella Costa, uno dei pilastri del mondo dello spettacolo italiano con le sue doti di scrittrice, attrice e doppiatrice, la quale legge Pinocchio. Chiusura alle 21 (Terrazza), con Fabio Cantelli Anibaldi e il suo Sanpa, madre amorosa e crudele (Giunti): il memoir con una grande profondità di introspezione che racconta passione e verità sul mondo talvolta doloroso e tormentato della comunità di San Patrignano e sul suo fondatore Vincenzo Muccioli. All’incontro saranno presenti Walter Delogu, la regista della serie Netflix “Sanpa” Cosima Spender e Valerio Bonelli.

Gli eventi del Festival “La città dei lettori” a Villa Bardini proseguono fino a domenica 29. Tra gli appuntamenti di venerdì 27 l’evento in ricordo di Roberto Calasso, uno degli editori più popolari del Novecento italiano, simbolo della casa editrice Adelphi e, inoltre, la giornata è dedicata al Premio Strega nell’ambito dei Talk a Villa Bardini con il vincitore Emanuele Trevi e al Premio Strega Ragazze e Ragazzi di quest’anno. Tra gli incontri più attesi di sabato 28 e domenica 29 la Lectio “Le parole sono un ponte” di Michela Murgia e la Lectio “Gridalo” di Roberto Saviano. La manifestazione dedicata al libro e alla letteratura vede nel motto “Leggere cambia tutto” l‘essenza della rassegna, perché la lettura offre sempre nuovi orizzonti. Il Festival è ideato e curato dall’Associazione Wimbledon APS, con la direzione di Gabriele Ametrano, la collaborazione e il contributo di Fondazione CR Firenze e Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, il contributo di Estate Fiorentina 2021 del Comune di Firenze e il supporto di Unicoop Firenze, di IED Firenze – Istituto Europeo di Design e di Cesvot.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito (fino a esaurimento posti e senza prenotazione); quelli di Paesaggi Letterari hanno un costo di 8 euro e devono essere prenotati.

In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti per i maggiori di 12 anni è obbligatorio esibire al personale addetto il Green Pass corredato da un valido documento di identità. La capienza massima per ogni evento sarà regolata secondo le norme di sicurezza sanitaria in vigore. All’ingresso verranno chieste le generalità e un numero di telefono (che sarà tenuto in archivio dall’Associazione Wimbledon APS per quindici giorni e usato unicamente per materia di sicurezza sanitaria); si dovrà indossare la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza dagli altri ospiti.

Tutto il programma su www.lacittadeilettori.it.