Week end 4-5 settembre a Firenze e in Toscana: festival, eventi, mostre

Panorama Firenze (Foto FirenzePost)

Spettacoli, concerti e festival anche a Firenze, con FloReMus, la Settimana lucana, Fabbrica Europa, gli ultimi cinema all’aperto; in Toscana, Settembre Prato è spettacolo, La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0 a Barberino, il Livorno Music Festival, la Versiliana; aperti anche musei e mostre.

Per la quinta edizione del festival internazionale «FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze», dedicata ai 500 anni dalla morte del grande Josquin Desprez, sabato 4 alle 19.30 al MAD -Murate Art District (Piazza delle Murate) c’è l’Ensemble Vago Concento in Il concerto delle dame. Musiche di Luzzasco Luzzaschi; soprani: Maria Clara Maitzegui, Sara Ricci, Cecilia Rizzetto; clavicembalo: Marcello Rossi Corradini; biglietti: € 5; domenica 5 alle 12 al Teatro Tredici (Via A. Nicolodi 2) , Firenze; Ensemble Puy de Saint Cyr in Becoming Josquin. La musica che ascoltava il giovane Josquin, prima di diventare il “padrone delle note”. Musiche di J. Ockeghem, G. Dufay, A. Busnoys, e altri; Laia Blasco Lopez, voce, flauto dritto; Margherita Burattini, arpa gotica; Caterina Chiarcos, voce; Andrea Gavagnin, voce, flauto dritto; Jeremy Nastasi, liuto; Timothy Nastasi, traversa medievale; biglietti: € 5.  Sempre domenica 5 alle 18 all’Auditorium Folco Portinari della Fondazione CR (Via Folco Portinari, 5) Enigma fortuna. Musica e Umanesimo in Zacara da Teramo, conversazione con Michele Pasotti; ingresso libero. Lunedì 6 alle 21.15 al Museo di San Marco (Piazza San Marco; intero euro 18, ridotto euro 12; prenotazioni: direttamente sul sito https://hommearme.it/) terzo dei sei concerti serali di col duo Dulces exuviae, formato dal baritono francese Romain Bockler e dal liutista sloveno Bor Zuljan; il duo presenta un programma intitolato Adieu mes amours. Le chansons di Josquin Desprez (II) Prenotazioni hommearme.it

In chiusura della rassegna In Suburbia [theater] domenica 5 alle 21 al Teatro della Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77) va in scena Overshoot, il giorno in cui la terra finisce le risorse, intenso racconto scritto da Fiamma Negri e Giusi Salis che tratta gli effetti della produzione intensiva di cibo sulla crisi climatica, un tipo di agricoltura che trasforma la vita delle persone e decide il futuro del pianeta; com’è nello stile delle due autrici-attrici, la narrazione è attraversata da frequenti sprazzi d’ironia. In un casolare della Pianura Padana si incrociano i destini di due donne, la loro amicizia segnerà una svolta nelle loro vite e, chissà, in quella degli abitanti del paese che parlano per suoni e musica. Un linguaggio artistico questo che segue la strada del “teatro sonoro” tracciato nelle ultime produzioni, che si avvale della collaborazione musicale dal vivo di Stefano Bartoli e Riccardo Dellocchio. Biglietto: 12 €, riduzione soci ARCI 10 €; obbligatoria prenotazione via Whatsapp +39 3298457073 oppure via e-mail a: fabbricaraccontimemoria@gmail.com scrivendo: nome, cognome, recapito telefonico ed email dei partecipanti. Pagamento e ritiro del biglietto sul posto.

Il primo appuntamento della V° edizione della Settimana lucana è previsto sabato 4 alle 21 presso Il Fiorino Sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi) con lo spettacolo Li canti da li cunti di Antonio Nicola Bruno, tratto dal Pentamerone di Basile (scritto dall’autore in Basilicata), raccolta di 50 fiabe raccontate da 10 novellatrici in 5 giorni, collocate in una cornice che segue il modello del Decameron di Boccaccio, anche se diversi sono il linguaggio e i temi trattati. Domenica 5 al Teatro dell’Affratellamento (Via Orsini 73) alle 20.30 presentazione del libro Coronavirus in versi del Presidente dell’Associazione Lucana a Firenze, Luigi D’angelo, che racconta con lo sguardo critico e poetico la drammaticità della pandemia . A seguire il film I naufraghi del regista Giovanni Brancale che torna in sala con un noir d’ attualità dopo il successo internazionale del film Le Terre Rosse.

Per Fabbrica Europa 2021 (XXVIII edizione, dal 2 settembre al 17 ottobre) domenica 5 dalle 16 alle 22 al PARC Performing Arts Research Centre e Parco delle Cascine (Piazzale delle Cascine 4/5/7 – Firenze) Benoît Lachambre in ALL IN ALL _ progetto, produzione: Montréal Danse, coproduzione: Montréal Danse, Par B.L.eux, Fabbrica Europa, con il sostegno di: CALQ Conseil des arts et des lettres du Québec. Il progetto “ALL IN ALL” (una residenza, un workshop, un talk e due performance) indaga la risonanza dei corpi, il movimento, la ritualità, la coscienza, gli scambi di energia, le gerarchie dell’estetica. Il canadese Benoît Lachambre, il messicano Ricardo Rubio, il libanese Charlie Prince invitano a percepire i flussi di un’azione che riunisce differenti culture in un dispositivo coreografico dalle molteplici sfaccettature che si sviluppa in una dimensione temporale espansa.

La cantautrice Letizia Fuochi, domenica 5 alle 21 è alla Spiaggia sull’Arno (Lungarno Serristori) con «Cantami di questo tempo».. Sono passati quattro anni da Inchiostro (disco di inediti del 2017) e poco più di otto mesi dall’uscita di Fuegos y Chavela – Letizia Fuochi canta Chavela Vargas (entrambi editi da Materiali Sonori) e il tempo sospeso lontano dai palcoscenici ha suggerito alla cantautrice fiorentina l’idea di intrecciare sonorità latine e canzone d’autore, mettendo le basi per una nuova produzione originale. Si tratta del desiderio di presentare al numeroso pubblico che la segue alcuni brani inediti, destinati a dar corpo al prossimo disco. Cinque nuove canzoni e una scelta di brani tratti dai tre album precedenti: una performance che segna il passo verso un progetto dalle caratteristiche calde, profonde e cariche di quella passione capace di smuovere corde antiche ed oscure, come l’amore oscuro e selvatico celebrato dal poeta andaluso Federico Garcia Lorca. Tradizione ranchera e scrittura contemporanea sono un ulteriore importante passaggio verso rinnovate consapevolezze e consolidate emozioni. Con Letizia Fuochi (voce, chitarra), suonerà un trio di validi musicisti molto apprezzati sulla scena indipendente fiorentina: Francesco Frank Cusumano (chitarre), Michele Staino (contrabbasso elettrico), Ettore Bonafè (percussioni, vibrafono). Ingresso gratuito, posti limitati, prenotazione obbligatoria, necessario green pass tel. 055.9120363 – 377.4494360 [wathsapp] – info@matson.it

L’onda lunga dell’estate porta domenica 5 dalle 12 alle 19.30 l’Endless Summer Vintage Market di Pimp My Vintage al Molo Firenze (Lungarno Colombo 27), tra sdraio, tramonti, cocktail, un mare di vestiti e accessori, borse e vinili, gioielli e occhiali, design e artigianato creativo, brand emergenti; capi unici, di nuovi brand, oggetti da collezione e opere di giovani artisti. Tanti stand e progetti creativi e di recupero, come quello di Nicolò (N.P.), giovane pratese appassionato di moda e remake che parte dalla selezione di abbigliamento vintage per elaborarlo in modo creativo e creare pezzi unici. O Prisca (Prisca Soulart) che segue personalmente tutto il processo dei capi che crea, dalla scelta dei tessuti in India fino alla realizzazione e alla vendita, sono abiti prodotti eticamente, vestiti che hanno un’anima. E ancora Barbara Vintage, che colleziona locandine e pubblicità dai primi del ‘900 agli anni ‘90 e li trasforma in opere da incorniciare che ci raccontano -per immagini- l’evoluzione della grafica ma anche della moda, del costume e del linguaggio. E ancora gli stand di vintage, sempre a caccia di pezzi unici da selezionare e proporre: capi iconici, abiti senza tempo e rarità da collezione. Vintage con pezzi unici, dall’eleganza dei ‘50 allo street wear dei ‘90 e prodotti di artigianato; ingresso gratuito; necessario Green Pass.

«Fiom in festa 2021»: fino a sabato 4 presso il Circolo Rondinella del Torrino in Lungarno Soderini 2, si svolge la festa della Fiom Cgil fiorentina, giunta alla quarta edizione; sabato 4 alle 17 presentazione del libro “Spartaco il ferroviere” di Andrea Mazzoni: intervengono l’autore, Gianfranco Pagliarulo (presidente nazionale Anpi), Emilio Gianni (Centro Buonarroti), Luca Milani (presidente del Consiglio comunale di Firenze), Manuele Marigolli (Caaf Cgil Toscana). Alle 18 dibattito “Resistenti e antifascisti” con Daniele Calosi (Fiom Cgil Firenze-Prato), Michele Bulgarelli (Fiom Cgil Bologna), Gianfranco Pagliarulo (presidente nazionale Anpi), Valentina Cuppi (sindaca di Marzabotto), Michele Morabito (direttore Parco della pace di Sant’Anna di Stazzema), Sergio Staino (artista), Martina Toti (Collettiva, nel ruolo di moderatrice), Donatella Allegro (letture). Alle 20 dibattito “Sosteniamo i lavoratori Gkn” con Francesca Re David (segretaria generale Fiom Cgil) e la Rsu Fiom di Gkn (modera il giornalista Gabriele Polo). Alle 21 concerto di Luca Taddia con Fabio Cremonini. Ogni sera musica e ristorante aperto dalle ore 20; per i dibattiti è necessario il green pass (ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Spazi estivi in città – All’Ultravox – Anfiteatro delle Cascine sabato 4 alle 21.30 c’è Carl Brave col “Coraggio Live Tour 2021”. Cantautore, rapper e producer, Carl Brave proporrà un live coinvolgente e sfaccettato, tra pop, cantautorato ed elettronica. Ottima occasione per ascoltare dal vivo “Fotografia”, “Che poi”, “Posso”, “Polaroid”, “Parli Parli” e altri brani di successo. I biglietti (posti numerati 34,50 euro) sono disponibili online su www.ticketone.it e nei punti vendita Boxoffice Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita). Tutte le sere dalle 18 all’Ultravox Firenze aperitivi, pizze, cene indiane e altro. All’Anconella Garden, spazio dell’Estate Fiorentina gestito da Diramazioni Festival, con il contributo attivo di numerose associazioni del territorio, varie iniziative a ingresso libero (accesso da via di Villamagna 39/d). Nuovo look e maggior estensione per il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000), dove sabato 4 inizia la settimana lucana (vedi sopra) e domenica 29 c’è la Domenica bestiale di Andrea Rucci dj. I più grandi successi italiani e stranieri degli ultimi mesi. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 4 alle 21 concerto-evento con la ben nota band degli Street Clerks (nella foto a sinistra), gruppo musicale pop rock formatosi a Firenze nel 2007 e composto da Valerio Martino Fanciano, Alexander Woodbury, Francesco Giommi e Cosimo Ravenni; hanno partecipato a X Factor e sono stati ospiti fissi nella trasmissione E poi c’è Cattelan su Sky Uno. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono riaperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005),  c’è InStabile – Culture in Movimento: arte, spettacoli, formazione, natura, riciclo, accoglienza, multiculturalità e buon cibo, con una programmazione estiva che si protrarrà fino al 5 settembre. All’ex Ippodromo delle Mulina delle Cascine c’è lo spazio estivo Figò. Eventi anche alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77).

Aperto al pubblico il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione).

Domenica 5 dalle 11 alle 18 il Museo Marino Marini di Firenze (piazza San Pancrazio) torna ad ospitare BAMMM! Books(&)Arts @MuseoMarino Marini, mostra mercato di libri d’arte e d’artista e vinili rari e d’epoca, realizzata in collaborazione con la casa editrice Centro Di, alla maniera dei bouquinistes parigini. L’iniziativa, ad ingresso gratuito, proseguirà ogni prima domenica del mese dando vita ad un appuntamento fisso all’insegna dell’arte e della cultura: ampia scelta di volumi introvabili, libri oggetto, rarità di design, libri autografati dai grandi artisti e dischi in vinile con copertine rare e d’autore.  L’intento dell’iniziativa, a cui prenderanno parte librerie specializzate provenienti da tutta Italia, è quello di coniugare l’arte con la straordinaria produzione libraria  di settore e di design, al profumo di carta e ora anche di vinile. In occasione di BaMM! l’ingresso al museo sarà gratuito. Per informazioni sul Museo e su giorni, orari e modalità di accesso: www.museomarinomarini.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 6 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

Palazzo Medici Riccardi (Via Camillo Cavour 3) dal 17 giugno al 17 ottobre 2021 c’è la mostra “AniMA | La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake”.

Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) fino al 19 settembre sarà possibile visitare la mostra-laboratorio Botanica Temporanea. L’arte dei giardini invisibili, a cura dell’architetto e paesaggista Antonio Perazzi, con installazioni che si sviluppano tra il Giardino della Ciminiera e Piazza dell’Orologio che contano 1555 piante e più di 50 specie botaniche.

È in corso in piazza Dante a Grosseto la mostra “Dinamica. Le sculture monumentali di Sauro Cavallini”, a 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta. L’evento è promosso dal Comune e organizzato dalla Fondazione Grosseto Cultura, in collaborazione con il Centro Studi Cavallini di Fiesole (FI), ente prestatore. Curata da Maria Anna Di Pede, Direttrice del Centro studi Cavallini, la mostra propone sei grandi sculture in bronzo realizzate dall’artista spezzino – in seguito naturalizzato fiorentino e scomparso nel 2016 – per poi proseguire fino al 30 settembre.

Particolare Pavimento Duomo di Siena

Fino al 17 ottobre la Cattedrale di Siena scopre il suo straordinario pavimento a commesso marmoreo, vera opera d’arte frutto di cinquecento anni di espressione artistica, il “più bello, grande e magnifico che mai fusse stato fatto” secondo Giorgio Vasari. L’itinerario si snoda all’interno dell’ampia mole della Cattedrale di Siena, col Pavimento, la Libreria Piccolomi e la ‘Porta del Cielo’, include il Museo, il ‘Duomo Nuovo’ con il Facciatone e prosegue in Cripta e Battistero. Obbligatorio il Green Pass. Orari e biglietti su https://operaduomo.siena.it/

A Barberino di Mugello proseguono gli appuntamenti del festival La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0, organizzato da Catalyst|Teatro Corsini in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Barberino di Mugello; sabato 4 alle 21 allo Spazio Civico Vespucci, Pem Habitat Teatrali presenta Anna Marcato in “Anita. Giocolerie da bagno”, con la regia di Rita Pelusio. Uno spassoso spettacolo, una proposta tutta al femminile accolta con successo nei migliori festival e teatri italiani. Anita è una donna come tante, ma con un cuore latino che le fa vedere il lato più bello di ogni cosa. E poi c’è lui, il bagno: luogo di riflessioni e colpi di genio, spazio per far nascere le idee e canticchiare canzoni, posto in cui si entra sporchi e si esce vitali e rinnovati. Tra spugne e spazzole che roteano, tra un mambo e un merengue, Anna Marcato coinvolge il pubblico nel primo musical da bagno in vasca da bagno. Biglietti 8 euro (Ridotto Estate Card 5 euro, Gratuito per under 12), alla biglietteria del Teatro Corsini e sul Circuito Box Office Toscana e Ticketone | ticketone.it  Per tutti gli spettacoli, sia a pagamento che gratuiti, è obbligatoria la prenotazione ai numeri 055 841237 | 055 331449. In caso di pioggia gli spettacoli si terranno, ove sia tecnicamente possibile, al chiuso presso il Teatro Corsini; info www.catalyst.it

Per l’Estate Fiesolana, all’Anfiteatro Romano di Fiesole in via Portigiani, domenica 5 alle 21.15 c’è Cristina Donà; torna con un tour che anticipa l’uscita del nuovo disco “deSidera”, portando con sé la ricchezza dei suoi ventiquattro anni di carriera. Il nuovo album, che arriva a sette anni di distanza dall’ultima pubblicazione discografica, è frutto di un lavoro meditato e accorto, un disco identitario che si spinge in profondità e scuote. Lo spettacolo proporrà alcuni estratti da quest’ultimo, presentati in anteprima, e brani di repertorio in una rinnovata veste. Si alterneranno versioni minimali a echi di “elettronica preistorica” e sarà l’occasione per apprezzare, ancora una volta, la capacità evocativa della voce e delle parole di Cristina, mescolate agli arrangiamenti sorprendenti e curati da Saverio Lanza. Ed è con Saverio, produttore e co-autore dei suoi ultimi album, che Cristina decide di salire su palco: un’ esibizione in duo per un disco scritto a quattro mani. Posti numerati 27,75/22 euro compresi diritti di prevendita. Per agevolare l’ingresso si consiglia l’acquisto dei biglietti in prevendita: online su www.ticketone.it e nei punti vendita dei circuiti Boxoffice Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita. Prevendite anche presso la biglietteria del Teatro Romano di Fiesole (via Portigiani, 1 – da lunedì a sabato orario 9/18.30 e la sera di spettacolo dalle 19,45). Info tel.0574 1554517 – www.a-live.eu.

Antonello Venditti

A Prato è in corso Settembre Prato è Spettacolo, concerto al Tramonto sabato 4 alle 19 alla Terrazza di Palazzo Pretorio con Erica Mou: la cantautrice pugliese, accompagnata dalla musicista Flavia Massimo che unisce l’elettronica al violoncello, in uno spettacolo estivo leggero e profondo, che assomiglia al mare della sua terra. L’italiano, l’inglese, il dialetto, il francese e il portoghese tessono dal vivo una trama di suoni coloratissima, che anticipa il prossimo lavoro discografico di Erica Mou in uscita nel 2021; biglietti 17 euro. Alle 21 in Piazza Duomo Antonello Venditti, sold out. Domenica 5 alle 21 all’Anfiteatro di Santa Lucia in via Renato Fucini c’è Rachele Bastreghi, voce dei Baustelle

Domenica 5 alle 21 in Piazza Duomo a Prato tradizionale concerto gratuito dell’Orchestra Camerata strumentale «Città di Prato» diretta da Jonathan Webb. Proporre una scelta di Ouvertures e Sinfonie d’opera in occasione del tradizionale appuntamento della Camerata strumentale con la Città in Piazza del Duomo assume nel concerto del 2021 un significato che va al di là della luminosa qualità di queste partiture. Queste «aperture» vogliono anche indicare che per tutti noi si schiudono orizzonti nuovi, che ci auguriamo diversi dal periodo di disagio universale appena vissuto ma anche necessariamente diversi dal nostro modo di vivere precedente. L’augurio è che il futuro possa creare nuove opportunità per tutti. Infine, la proposta di queste musiche, tutte percorse da una vitalità festosa e positiva, vuole rappresentare un’ultima «apertura», quella dei nostri cuori alla speranza e alla concordia. Ci vuole il biglietto anche se è gratis: si chiede alla biglietteria del Teatro Politeama oppure si scarica da camerata.boxofficetoscana.it entro il 4 settembre, fino a esaurimento posti.

Fino a domenica 5, piazza dell’Università e il playground del Serraglio ospitano lo Street Village: street food, mercatini vintage e anche musica dalle 18 in poi. Sabato e domenica c’è la sagra del fico a Bacchereto.

Ancora un omaggio al genio di Astor Piazzolla, sabato 4 alle 21.15 alla Fortezza Santa Barbara di Pistoia per il cartellone estivo di Spazi Aperti dell’Associazione Teatrale Pistoiese: protagonista Pino Quartullo con il reading La mia guerra con il il tango. I 100 anni di Astor Piazzolla”, tra musica, prosa e danza. Al fianco dell’attore, sul palco, tre musicisti italo-argentini (Massimiliano Pitocco al bandoneón, Carlos Adrian Fioramonti alla chitarra e Francesco Mariozzi al violoncello) e da due danzatori (Sara Forzato e Alessandro Parascandolo). Lo spettacolo, nato da un’idea dello stesso Quartullo e di Elena Marazzita, dà voce ai ricordi e alle testimonianze di Astor Piazzolla, tra i più controversi e importanti musicisti del XX secolo, con interventi a sorpresa poetici, scandalosi e divertenti, che guideranno lo spettatore in un viaggio suggestivo e struggente nella sua incredibile vita. 15 / 10 euro. Biglietteria Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112 (orario: dal martedì al venerdì ore 16/19; sabato ore 11/13) e on line su www.bigliettoveloce.it e su www.teatridipistoia.it; la sera dello spettacolo, dalle ore 20.15, direttamente alla Fortezza Santa Barbara.  In caso di maltempo lo spettacolo si terrà, ove possibile, al Piccolo Teatro Bolognini o al Teatro Manzoni.

Per il Livorno Music Festival sabato 4 alle 21 alla Fortezza Vecchia Sax Tonic: Federico Mondelci, sassofoni e direttore, Valerio Barbieri, sassofoni, Riccardo Butelli, batteria, Orchestra di sassofoni del LMF; domenica 5 alle 6.30 concerto all’alba con Quartetto Enigma e Quartetto Alioth; musiche di Mozart e Brahms; domenica 5 alle 21.30 Spettri & Co, con Duccio Ceccanti, violino, Edoardo Rosadini, viola, Talenti del LMF. Dettagli sul sito del festival

Per il Festival La Versiliana sabato 4 e domenica 5 al Caffè della La Versiliana (Viale Morin n. 16, Marina di Pietrasanta) convegno e incontri; domenica alle 18.30 c’è Mariastella Gelmini. Programma completo su  https://versilianafestival.it/eventi/