Arezzo: aggredirono 16enne non vedente. Denunciati due minori

foto diffusa dalla polizia

AREZZO – Sono stati denunciati, due minori, con l’accusa di aver aggredito un 16enne non vedente la notte del 3 settembre scorso. Si tratta di un 17enne e un 16enne, accusati di lesioni personali aggravate. La vittima, fanno sapere gli investigatori, si trovava, insieme ad altri  coetanei presso il parcheggio Pietri, divenuto luogo di ritrovo di molti giovani. Il gruppo della vittima, verso la mezzanotte venne avvicinato da un altro gruppo di minorenni e, due di questi iniziarono a frugare nello zaino di un ragazzo alla ricerca di sigarette; dopo le proteste del proprietario dello zainetto, intervenne la vittima a difesa del suo amico, scatenando la reazione violenta dei due aggressori che improvvisamente sferrarono alcuni pugni al volto del 16enne, il quale venne poi colpito con dei calci sulle gambe.

Il ragazzo riportò alcune ecchimosi sul volto e la rottura di un dente. Immediato l’intervento delle volanti che, mentre il giovane veniva soccorso all’ospedale San Donato, si adoperarono per la ricerca degli aggressori. Grazie alle testimonianze dei numerosi avventori presenti al momento dei fatti, gli investigatori sono riusciti a risalire all’identità dei due responsabili. Stamani, coordinati dal procuratore della Repubblica presso il tribunale per i Minorenni di Firenze, gli agenti della squadra mobile hanno eseguito i decreti di perquisizione domiciliare emessi a carico degli indagati a seguito dei quali sono stati rinvenuti e sequestrati i telefoni cellulari.