Italia: goleada alla Lituania (5-0). Kean e Raspadori sugli scudi. Palo di Castrovilli. Pagelle. Classifica

Kean festeggiato dai compagni dopo il primo gol alla Lituania.
ANSA / ELISABETTA BARACCHI

REGGIO EMILIA – Era stata evocata, la goleada. Ed è arrivata. Le cosiddette seconde linee, Kean e Raspadori, hanno trovato quei gol che i titolari campioni d’Europa, Immobile e Insigne, non avevano saputo segnare contro Bulgaria e Svizzera. C’è anche da segnalare un palo di Castrovilli che poteva fruttare il sesto gol. Ora i risultati utili degli azzurri sono 37. Record mondiale. Sorride, Roberto Mancini. Anche perchè la Svizzera, avversario diretto nelle qualificazioni, è stata fermata dall’Irlanda del Nord, a Belfast, sullo 0-0. I cambi del Ct funzionano, anche se la Lituania ha dato l’impressione di essere quella che una volta si definiva squadra materasso.

CLASSIFICA – L’Italia s’e’ (ri)desta, nella citta’ del tricolore. Finalmente si sono visti i gol. E sono stati anche bei gol. Va da sè che ha convinto anche il gioco. Insomma, allarme rientrato per gli azzurri che sono sempre piu’ primi nel girone. Il gol di Di Lorenzo ha dato maggiore rotondita’ al risultato. Dopo qualche intoppo, quindi, la vittoria sulla Lituania (non un’impresa memorabile, in realt, vàista la statura dei baltici) ha decisamente rimesso in carreggiata la squadra azzurra sulla strada della qualificazione mondiale, visto lo 0-0 della Svizzera. Ora gli azzurri (che hanno “scoperto” anche i goleador Raspadori e Kean) devono pensare solo a restare davanti agli elvetici. Mancini aveva dovuto rinunciare a molti dei titolari (a cominciare da Immobile e Insigne) e aveva fatto leva sulle forze fresche: Biraghi e Bastoni in difesa, Cristante a centrocampo e Kean in attacco.

Raspadori, protagonista della serata
(Foto profilo social Nazionale)

RASPADORI – I baltici, senza il tecnico titolare Ivanauskas in panchina, hanno cercato di fare le barricate, ma hanno resistito solo per una decina di minuti. I cambi di Mancini: all’inizio della ripresa Calabria per Biraghi e Sirigu per Donnarumma; al 16′ Castrovilli e l’esordiente Scamacca per Jorginho e Bernardeschi; al 37′ Berardi per Kean. Le sostituzioni lituane: dal 1′ della ripresa Megelaitis per Dapkus, Satkus per Utkus e Barauskas per Slavickas; al 37′ Uzela per Dubickas. Dopo un inizio con conclusione di Verbickas, l’Italia e’ diventata padrona del campo e sono piovuti gli attesissimi gol: all’11’ dalla sinistra un errore della difesa lituana ha favorito Kean che ha insaccato con un destro basso fra il legno e il portiere. Tre minuti dopo Raspadori ha ricevuto sulla destra, al limite, si e’ accentrato, ha tirato di sinistro: Utkus ha deviato spiazzando Setkus.

CASTROVILLI – Al 24′, da destra, Di Lorenzo ha indirizzato verso la porta, Lasickus ha toccato verso Raspadori che ha messo dentro. Al 29′ Bernardeschi ha messo al centro una palla spiovente e Kean è stato molto bravo a insaccare di sinistro. Nella ripresa dopo un tiro di Bernardeschi, e un gol annullato per offside a Raspadori, al 5′ quello valido di Di Lorenzo da destra. A seguire buon colpo di testa di Scamacca e palo di Castrovilli. Peccato, poteva starci anche il gol di Gaetano.

Tabellino

ITALIA (4-3-3): Donnarumma  sv (1’st Sirigu sv); Di Lorenzo 7, Acerbi 6,5, Bastoni 6,5, Biraghi 6 (1’st Calabria 6,5); Pessina 6,5, Jorginho 6,5 (16’st Castrovilli 7), Cristante 6; Bernardeschi 6,5 (17’st Scamacca 6), Raspadori 7,5, Kean 7,5 (28’st Berardi 6). In panchina: Gollini, Chiellini, Locatelli, Toloi, Florenzi, Barella, Bonucci. Ct.: Mancini 7,5

LITUANIA (4-2-3-1): Setkus 4,5; Lasickas 5,5, Klimavicius 5 (38’st Tutyskinas sv), Utkus 5 (1’st Satkus 5), Slavickas 5,5 (1’st Barauskas 5,5); Dapkus 5 (1’st Megelaitis 5,5), Slivka 5; Kazlauskas 5,5, Verbickas 5, Novikovas 4,5; Dubickas 5 (28’st Uzela sv). In panchina: Krapikas, Gertmonas, Gaspuitis, Baravykas. Ct.: Razanauskas 5

ARBITRO: Pawson (Eng).

MARCATORI: 11’pt e 29’pt Kean, 14’pt Utkus (aut), 24’pt Raspadori, 9’st Di Lorenzo

Ammoniti: Klimavicius

Qualificazioni mondiali Girone C

Risultati

Italia-Lituania 5-0

Irlanda del Nord-Svizzera 0-0

Classifica:

Italia 14, Svizzera 8, Bulgaria 5, Irlanda del Nord 5, Lituania 0