Week end 18-19 a Firenze e in Toscana: festival, eventi, mostre

Week end ricco di spettacoli, concerti, festival ed eventi anche a Firenze: Artigianato e Palazzo, il Festival delle Associazioni Culturali, Firenze RiVista, Florence Queer Festival, Cirk Fantastik!, Copula Mundi, Materia prima, Intercity Festival a Sesto e Fortissimissimo Metropolitano a Sesto e a Empoli, Machiavellismi a San Casciano, Contemporanea Festival a Prato, Sipari Aperti a Pistoia, Anima mundi a Pisa, la sfilata dei carri allegorici di Carnevale a Viareggio.

Un viaggio in bilico tra ‘inferno’ e ‘infinito’ attraverso le parole di Dante, Leopardi, Pasolini, Pavese per inaugurare il Festival delle Associazioni Culturali. L’evento, in programma per sabato 18 alle 16 al Teatro della Pergola (via della Pergola 18), dopo i saluti dell’assessore alla cultura e presidente della Fondazione Teatro della Toscana Tommaso Sacchi e dell’on. Rosa Maria Di Giorgi (Commissione Cultura della Camera) sarà nel segno di Monica Guerritore e del suo «Dall’Inferno all’Infinito».

Al Giardino Corsini (due ingressi, via Il Prato, 58 e via della Scala, 115) sabato 18 e domenica 19 dalle 10 alle 19.30 ultimi due giorni di Artigianato e Palazzo, con vari appuntamenti e una selezione di circa 80 eccellenze artigiane; molte novità in un percorso espositivo che si snoda tra il Giardino, le limonaie e il Palazzo e che, per la prima volta, comprende anche gli spazi privati al piano terra fino ad oggi non accessibili al pubblico. Per l’ingresso consigliata una donazione minima di 10 euro; programma completo sul sito ufficiale

Un omaggio musicale per celebrare il centenario dalla nascita del grande compositore argentino, di origine italiana, Astor Piazzolla chiude il programma di Materia Prima, sabato 18 alle 18. L’ultima giornata del festival, organizzato da Murmuris, si terrà nel Chiostro Grande di Santa Maria Novella. Lo spettacolo tra musica e teatro Calcinculo a cura della compagnia Babilonia Teatri è rimandato a marzo, presso il Teatro Cantiere Florida, per motivi metereologici. LOmaggio ad Astor Piazzolla si aprirà con il recital chitarristico di Luigi Attademo che interpreta “Lentamente si annulla nell’oblio” (per chitarra sola) del compositore Mauro Montalbetti, anchegli presente allincontro, insieme alla cantante argentina Paola Scoppa, che ne interpreterà alcuni brani. A seguire l’incontro con lantropologa argentina Maria Susana Azziuna delle più importanti biografe del compositore, che, intervistata dal giornalista Gregorio Moppi, presenterà la nuova biografia dal titolo “Astor Piazzolla. Una vita per la Musica”, pubblicato dall’Editore Sillabe in collaborazione con Opera Laboratori. Ingresso spettacoli 15 euro intero, 10 euro ridotto. Info www.murmuris.it

Firenze RiVista”, il festival delle riviste e dell’editoria indipendente, torna con una tre giorni di scambi, incontri e discussioni. Il tema di quest’anno è “Passaggio”: la trasformazione della vita sociale e culturale dopo la pandemia, la necessità di cambiare le nostre abitudini per la nostra sopravvivenza e quella del pianeta, le migrazioni, la trasmissione dei saperi nell’epoca dell’accelerazione tecnologica, il cambiamento climatico e l’eredità dell’uomo sulla Terra. Dal 17 al 19, come sempre negli spazi del Complesso Monumentale delle Murate, a ingresso libero, Firenze RiVista riempirà le due piazze, piazza delle Murate e piazza della Madonna della Neve, con stand di riviste e case editrici: una vera e propria ‘piccola fiera delle pubblicazioni indipendenti’, che da sei anni porta avanti l’obiettivo di far conoscere al pubblico il lavoro culturale che tende a rimanere sommerso, affogato dalla grande distribuzione di massa. Ingresso libero. Per maggiori informazioni: www.firenzerivista.it

Per il 19° Florence Queer Festival sabato 18 alle 17 alla Biblioteca Comunale Mario Luzi (Via Ugo Schiff, 8) c’è Pier Vittorio Tondelli e gli anni ’80 a Firenze, talk con Giacomo Aloigi, scrittore, e Riccardo Ventrella, studioso di teatro. In occasione del trentesimo anniversario della morte, Giacomo Aloigi (scrittore, musicista ed esperto culture giovanili) e Riccardo Ventrella (studioso di teatro e musicista) ricordano Pier Vittorio Tondelli. La forza della scrittura tondelliana deriva dalla capacità di mescolare stili e generi. La musica non è soltanto materia della scrittura, ma è la scrittura stessa che si fa materiale sonoro perché come dichiarò Tondelli “scrivere è come cantare, è il mio modo di far sentire la mia voce e di cantare”. Ingresso gratuito con prenotazione a info@cinemalacompagnia.it. Info 347 8553836.

Al Parco delle Cascine ultimi due giorni della seconda tranche di Cirk Fantastik!. Storie che non hanno avuto luoghi per farsi sentire. Spazi variegati che si trasformano in sale di spettacolo: il bus teatro dei Teatri Mobili e lo Chapiteau del Teatro nelle Foglie. Una inaspettata combinazione di spettacoli imprevedibili prende l’attenzione, con storie di tutto il mondo raccontate con molteplici linguaggi, danza, acrobatica, giocoleria, teatro di figura, teatro delle ombre, musica e linguaggi sconosciuti da scoprire. L’area festival sarà aperta dalle 16 all’una, il sabato dalle 15 e la domenica dalle 10 del mattino. Qui nel weekend, la compagnia Girovago e Rondella porta in scena  “La Dolce Follia” (17/18/19 settembre): uno spettacolo coinvolgente e emozionante, tra acrobazie per aria e per terra, giocoleria con palline di ogni dimensione, tango e comicità. Fallire o riuscire, è così importante? È la domanda che si pone il protagonista di “Bakéké” (17/18/19 settembre), lo spettacolo della compagnia Frizzo che trascina il pubblico in un mondo assurdo e onirico di fronte a enigmi e imprevisti. Con “Davaii” la compagnia Da Circ offre al pubblico un omaggio al circo tra coltelli e violoncello. Due amici gitani invitano il pubblico ad aiutarli ad aggiustare la loro casa ambulante e i loro cuori. Un intreccio assurdo di umore, acrobazie e poesia visiva, accompagnato dall’abilità musicale di un violoncellista (18/19 settembre).Il costo dei biglietti varia da 6€ a 15€. I biglietti possono essere acquistati in prevendita online nel circuito BoxOffice – TicketOne oppure alla biglietteria del festival dal lunedì al sabato dalle 16 alle 22, domenica dalle 10 alle 22. Prenotazioni 3891824669 dalle 10 alle 16 (solo WhatsApp); attendere una mail o un messaggio di conferma. I biglietti prenotati devono essere ritirati alla biglietteria un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, altrimenti saranno rimessi in vendita. Tutto il PROGRAMMA sul sito del festival

Dal 17 al 19 settembre torna Copula mundi, il festival orizzontale promosso dall’associazione di promozione sociale Icchè Ci Vah Ci Vole. 2 palchi, 7 aree tematiche e un’intensa 3 giorni di attività per adulti e bambini. Il Festival si terrà nel neonato spazio L.U.Men (Laboratorio Urbano Mensola), un esempio di rigenerazione urbana a base culturale. All’interno del Festival sarà allestita una postazione per effettuare tamponi in collaborazione con Croce Rossa Italiana – comitato di Bagno a Ripoli. In calendario incontri dedicati alla rigenerazione urbana, laboratori, concerti, talk, spettacoli teatrali, performance di danza, mostre fotografiche, mercati di autoproduzione, attività per adulti e bambini, il tutto come sempre ad ingresso libero (dalle 15:30 fino alla mezzanotte). A piedi: Ingresso da Via della Chimera; auto/moto: Area Parcheggio Stazione Nave a Rovezzano in Via della Chimera; bici: all’ingresso di Via della Chimera sarà allestito uno spazio rastrelliera.

Presso The Student Hotel (Viale Spartaco Lavagnini 70–72; ingresso gratuito) sabato 18 e domenica 19 Swing & Market, Vintage Rendez-vous, viaggio nel tempo tra passi di Swing e Vintage Market; domenica 19 dalle 12 alle 20 appuntamento nella corte di  The Student Hotel Firenze per un’intera giornata dalle atmosfere vintage con l’eleganza senza tempo di capi e oggetti del passato da vivere a ritmo di Swing e Boogie Woogie con prove aperte di balloun; Vintage Market alla scoperta di capi e oggetti unici grazie alla selezione di stand di vintage e artigianato, ma anche nuovi brand, vinili, gioielli, design e opere di giovani creativi; durante l’intera giornata show e intrattenimento a cura di Swing Studio 22 asd con la possibilità di provare gratuitamente a muovere i primi passi di Swing, Solo, Blues, Boogie Woogie e lezioni aperte di altre discipline.  L’evento sarà inaugurato sabato 18 con aperitivo, dj set, lezioni di ballo e musica dal vivo (per partecipare alle lezioni gratuite è necessaria la prenotazione); necessario avere il Green Pass.

Domenica 19 alle 21.30 nel salotto vintage del Renny club (via F. Baracca 1F) Il Quinto Elemento, quintetto vocale formato da Irene Giuliani, Elisa Mini, Paola Rovai, Stefania Scarinzi e Mya Fracassini, presenta il suo primo cd, Introducing, pubblicato da Filibusta Records. Il loro repertorio reinventa i generi musicali più disparati: dalla polifonia rinascimentale a quella contemporanea, da canti della tradizione popolare italiana a brani di respiro internazionale, fino a composizioni originali di Irene Giuliani. Il tutto con un forte elemento teatrale ed improvvisativo, che rende la performance coinvolgente e sempre diversa. Necessario il Green Pass; l’ingresso è gratuito per chi ha già la tessera del Renny, che altrimenti può essere acquistata all’ingresso o anche comodamente online su https://bit.ly/3ytO128 Caldamente consigliata la prenotazione a questo link: https://bit.ly/3xzVXQ9

In occasione del G20 dell’agricoltura in piazza Santa Croce e piazza della Repubblica ci sono due mercati contadini sabato e domenica; solo domenica 19 in Santo Spirito torna la Fierucola.

Sabato 18 dalle 16.30 al Teatro del Maggio (Piazza Vittorio Gui), nel Foyer di Galleria, convegno O monumento – Gli splendidi anni di Ettore Bastianini a Firenze, in collaborazione con l’Associazione Internazionale Culturale e Musicale “Ettore Bastianini”; in programma: Giovanni Vitali, Gli anni fiorentini di Ettore Bastianini; Valerio Lopane, Con il principe Yeletzky nasce il fenomeno Bastianini. L’affermazione fiorentina dal repertorio russo a quello verista; Piero Mioli, Tra “verd’anni” e “dì supremo”. La cantabilità verdiana di Ettore Bastianini dal vivo del teatro; Alessandro Mormile, Da re a giullare: le due grandi registrazioni fiorentine, “La favorita” e “Rigoletto”. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Spazi estivi in città – All’Ultravox Firenze – Anfiteatro delle Cascine tutte le sere dalle 18 aperitivi, pizze, cene indiane e altro. Nuovo look e maggior estensione per il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000), dove sabato 18 alle 21 suonano i Keystone (nella foto); domenica 19 c’è la Domenica bestiale. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 18 prosegue il Festival Firenze RiVista. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; sabato e domenica si svolge la quarta edizione di God is Green il festival dedicato alla sostenibilità e al futuro, con programma di incontri e talk connesso ai temi della nuova mostra Superblast, realizzata da 6 artisti dell’ultima residenza artistica nell’ex complesso industriale. Presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono aperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. All’ex Ippodromo delle Mulina delle Cascine c’è lo spazio estivo Figò. Eventi anche alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77).

Aperto al pubblico il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione).

Aperto il Museo della Fondazione Zeffirelli in Piazza San Firenze. Sabato 17 alle 16 L’Inferno di Dante al Cinema. Torna la visita straordinaria alla Sala Inferno della Collezione Zeffirelli. Maria Alberti, storica dello spettacolo e responsabile didattica della Fondazione Zeffirelli, accompagnerà i visitatori alla scoperta dei bozzetti preparatori esposti nella Sala Inferno, attraverso la lettura del copione inedito del film mai girato sull’Inferno di Dante. Inoltre, come ogni sabato mattina, alle 11 sarà possibile partecipare alla visita guidata gratuita a cura dello staff interno della Fondazione Zeffirelli. Prenotazioni 320 1637839.

Palazzo Medici Riccardi (Via Camillo Cavour 3) dal 17 giugno al 17 ottobre 2021 c’è la mostra “AniMA | La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake”. Inoltre in occasione del settecentenario della morte di Dante Alighieri (1321-2021), dal 16 settembre al 16 novembre 2021, il Museo di Palazzo Medici Riccardi e la Biblioteca Moreniana ospitano una piccola e preziosa esposizione dedicata al Sommo Poeta. La mostra, promossa dalla Città Metropolitana di Firenze e curata da MUS.E, inaugura il ciclo Cammei, una rassegna espositiva dai toni intimi, di piccole dimensioni, ma di grande importanza, dedicata alla valorizzazione delle opere e delle storie legate a Palazzo Medici Riccardi.

Alla Cattedrale dell’Immagine, parte del complesso di Santo Stefano al Ponte, mostra digitale immersiva Inside Dalí realizzata da Crossmedia Group con il supporto della Fondazione Gala Salvador Dalí, che fino al 16 gennaio 2022 punta a esplorare l’universo onirico immaginario di Salvador Dalí e a riscoprire la vita di quello che è stato uno dei maggiori pittori del XX secolo e la vera icona del surrealismo. Un’esperienza multisensoriale che si colloca tra immaginazione e realtà, ma anche un mix di tecnologie all’avanguardia, immagini, veri e propri artefatti, illusioni e allusioni, il tutto in simbiosi perfetta con l’universo unico dell’artista catalano. Ogni giorno avranno luogo le ininterrotte repliche della mostra immersiva, nel cui cuore si trova uno spazio multimediale a 360°, per una superficie di più di 400 m2, dove il visitatore è indotto ad attraversare il mondo del genio surrealista in una completa e “daliniana” immersione di oltre 35 minuti: un momento altamente emozionale che colpirà gli spettatori come niente prima d’ora.

Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) fino al 19 settembre sarà possibile visitare la mostra-laboratorio Botanica Temporanea. L’arte dei giardini invisibili, a cura dell’architetto e paesaggista Antonio Perazzi, con installazioni che si sviluppano tra il Giardino della Ciminiera e Piazza dell’Orologio che contano 1555 piante e più di 50 specie botaniche.

È in corso in piazza Dante a Grosseto la mostra “Dinamica. Le sculture monumentali di Sauro Cavallini”, a 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta. L’evento è promosso dal Comune e organizzato dalla Fondazione Grosseto Cultura, in collaborazione con il Centro Studi Cavallini di Fiesole (FI), ente prestatore. Curata da Maria Anna Di Pede, Direttrice del Centro studi Cavallini, la mostra propone sei grandi sculture in bronzo realizzate dall’artista spezzino – in seguito naturalizzato fiorentino e scomparso nel 2016 – per poi proseguire fino al 30 settembre.

Dal 18 settembre al 19 dicembre 2021 sarà esposto ad ingresso gratuito nella chiesa di San Franceschetto a Lucca l’Angelo Annunciante proveniente dalla Pieve di San Gennaro in Lucchesia, uno dei manufatti artistici più raffinati ed enigmatici del territorio lucchese, nella mostra Se fosse un angelo di Leonardo… L’arcangelo Gabriele di San Gennaro in Lucchesia e il suo restauro, a cura di Ilaria Boncompagni, Oreste Ruggiero e Laura Speranza. La statua in terracotta dipinta, da alcuni attribuita ad un giovane Leonardo da Vinci, si fermerà a Lucca per la seconda tappa del suo percorso, che la riporterà poi nella Pieve di San Gennaro sulle colline lucchesi, sua secolare collocazione, anch’essa appositamente restaurata per l’occasione grazie ad un intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Fino al 17 ottobre la Cattedrale di Siena scopre il suo straordinario pavimento a commesso marmoreo, vera opera d’arte frutto di cinquecento anni di espressione artistica, il “più bello, grande e magnifico che mai fusse stato fatto” secondo Giorgio Vasari. L’itinerario si snoda all’interno dell’ampia mole della Cattedrale di Siena, col Pavimento, la Libreria Piccolomi e la ‘Porta del Cielo’, include il Museo, il ‘Duomo Nuovo’ con il Facciatone e prosegue in Cripta e Battistero. Obbligatorio il Green Pass. Orari e biglietti su https://operaduomo.siena.it/

I concerti di Fortissimissimo Metropolitano si concentrano invece nel fine settimana e prevedono tre sabati consecutivi, dal 18 settembre al 2 ottobrealle 18, presso la Scuola di Musica Bruno Bartoletti di Sesto Fiorentino e tre domeniche consecutive, dal 19 settembre al 3 ottobre, sempre alle 18, presso il Cenacolo degli Agostiniani di Empoli. Tra i protagonisti: Anastasija e Mirjana Kostić, Fabrizio Cortopassi, Antonio Saulo, Rosamaria Macaluso, Quartetto Schiele, Quartetto Alioth, Beatrice De Maria, Elisa Mori, Cosimo Lippi, Alessandra Pafumi. Ingresso libero, ma è comunque consigliata la prenotazione consultando il sito www.amicimusicafirenze.it cui si deve fare sempre riferimento per eventuali aggiornamenti del programma. Informazioni Amici della Musica 055 607440.

Per il Festival Intercity al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino (via Gramsci 426) ultime repliche, sabato 18 e domenica 19 alle 20.30, della nuova edizione di Dracula di Barbara Nativi. Il testo è stato rivisitato drammaturgicamente da Dimitri Milopulos che cura anche la regia e le scene. Dracula debuttò come creazione assoluta 25 anni fa, dopo un lunghissimo lavoro di ricerca. Questa nuova creazione era stata pensata nel e per il 2020 per celebrare i 25 anni dal debutto dello spettacolo e i 15 anni dalla scomparsa della sua creatrice, ma purtroppo la pandemia ha avuto la meglio. Lo spettacolo adesso trova spazio naturale in questo Intercity Italia parte II, dedicato principalmente  al teatro e alla drammaturgia italiana. In questo complesso lavoro drammaturgico, Dracula non è un estraneo o un ospite malvagio. È una parte di noi. Una parte oscura che non permettiamo a noi stessi di lasciar emergere. Dracula è andare oltre. Dracula é vivere la vita fuori da tutte le nostre preconfezionate prigioni. Viverla nella sua arrogante bellezza, nella oscura natura, nella sua estrema violenza. Nel cast Teresa Fallai, Annibale Pavone, Daniele Bonaiuti, Chiara Renzi, Elena Talenti e Niccolò Curradi; musiche originali di Marco Baraldi. Intero € 15, ridotto € 13 (Arci, Coop, Feltrinelli, Allievi Scuola Intercity); posti limitato, meglio prenotare: 055 440852 – 346 0384884.domenica 19 Italia in fabula per la regia e la drammaturgia di Enrica Pecchioli, in scena insieme a Giulio Mayer, le scene di Francesca Leoni e i costumi di Alexandra Jane. Lo spettacolo, creato per il pubblico più giovane, attraverso le fiabe, diventa una spiegazione della vita, “nata in tempi remoti e serbata nel lento ruminìo delle coscienze contadine fino a noi”, nell’infinita possibilità di ciò che esiste. Info 055 440852 – 346 0384884.

Continua InCanto 2021, la rassegna di canto di tradizione orale e di nuova espressività dell’Istituto Ernesto de Martino. Sabato 18 alle 21.15 ultimo appuntamento dell’estate con i Gang, band storica del rock italiano al completo, e il loro nuovo album “Ritorno al fuoco”. La rock band marchigiana capitanata dai fratelli Marino e Sandro Severini presenta un nuovo “viaggio” in undici canzoni accanto a quel Fuoco che dà riparo dal buio dei tempi, un Fuoco ritrovato per riscoprirsi e riscoprire l’Umanità, fatta di tante, infinite e diverse storie. Ingresso € 5. Necessaria la prenotazione al numero 0554211901.

Per il Festival Avamposti del Teatro delle Donne, sabato 18 alle 21 al Teatro Studio di Scandicci (via Donizetti, 58) l’Associazione Teatrale Autori Vivi presenta Farfalle, testo e regia Emanuele Aldrovandi, impianto visivo e sonoro Maria Vittoria Bellingeri, scene e grafiche CMP design, con Bruna Rossi e Giorgia Senesi. Una favola nera fra Milano, Palermo e New York. Un gioco divertente e crudele. Un legame che non può essere spezzato. Una madre suicida da lasciarsi alle spalle. Un padre assente che appare solo per creare problemi. Info, prenotazioni e prevendite www.teatrodelledonne.com (tel. 0552776393).

A San Casciano Val di Pesa da venerdì 17 a domenica 19 c’è Machiavellerie, tre giorni dedicati a Niccolò Machiavelli al teatro Niccolini, con presentazioni di libri, mostre, spettacoli, documentari e visite guidate. Tra gli ospiti, lo storico Emilio Gentile e Valdo Spini; prenotazioni a info.machiavellerie@gmail.com

A Vicchio si fa un tuffo nella Preistoria. L’ampio parco adiacente alla piscina comunale fino al 28 febbraio 2022 assomiglierà a Jurassic Park, popolato di dinosauri e animali preistorici. Giorni e orari di apertura: dal martedì al venerdì: orario dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Sabato, domenica e festivi: orario continuato 9:30-19, gli orari e giorni di apertura possono subire variazioni nel corso della stagione. La mostra si trova presso  le Piscine di Vicchio, con ingresso da Via P. Costoli, 16. Alla mostra “Word of Dinosaurs”, che si apre sabato mattina, si potranno ammirare riproduzioni a grandezza naturale, sorprendentemente realistiche e curate nei dettagli, di queste gigantesche creature che milioni di anni fa dominavano la terra: dai terribili T-Rex e Allosauro al Triceratops, il Suchomimus, il maestoso Diplodocus con i suoi 30 metri di lunghezza, lo Stegosauro… fino ad arrivare ai famelici Deinonychus e al piccolo Psittacosaurus. L’esposizione è organizzata dalla Pro Loco di Vicchio in collaborazione con Start Innova e l’Amministrazione comunale. “Un’esposizione dedicata ai bambini, famiglie, scolaresche, appassionati e curiosi – sottolineano gli organizzatori e l’Amministrazione comunale -. Un’occasione ideale per avvicinare i più piccoli al mondo dei dinosauri e trascorrere con la famiglia momenti spensierati, immersi nel fascino del territorio vicchiese e mugellano”. Una mostra nella mostra. Dinosauri e non solo, perché ci sono anche spettacolari riproduzioni di animali preistorici come il bradipo, la tigre con i denti a sciabola e tanti altri meno conosciuti. Come un vero e proprio museo a cielo aperto allestito nell’ampia area verde a Ponte a Vicchio, l’esposizione rappresenta un interessante approfondimento sul mondo di questi affascinanti giganti della Preistoria, per un avvincente viaggio indietro nel tempo.

Domenica 19 alle 16 UnderweARTheatre invita a passare una giornata in un luogo fuori dal tempo attraverso la ricchezza di immagini della meravigliosa Salomè scritta all’inizio del ‘900 da Oscar Wilde, il canto della soprano Stefania Renieri e la musica dell’arpa, composta ed eseguita da Annamaria De Vito, nell’architettura monumentale del Cimitero Militare Germanico del Passo della Futa, magistralmente inserita ad un’altezza tra il cielo e il verde delle colline che disegnano il paesaggio tra la Toscana e l’Emilia Romagna. Biglietti 20 euro; gratis fino a 12 anni.

A Prato è in corso Contemporanea Festival; in bilico tra danza e circo la performance del ceco Viktor Černický PLI all’Ex Cinema Excelsior sabato 18 alle 22 è una riflessione fisica della filosofia di Leibniz, un lavoro di costruzione, decostruzione e ricostruzione schizofrenica dell’Universo. Utilizzando la tecnica del montage, l’assolo Chosen Portraits della danzatrice e coreografa greca Lenio Kaklea è il ritratto di una città, Aubervilliers, ricostruito attraverso le abitudini dei suoi abitanti, è un paesaggio di gesti e abitudini – invisibili, sociali o intimi – che costituiscono una città. Sul palco, la coreografa riorganizza e riassembla la stratificazione delle rappresentazioni del corpo a partire dalle attività di persone osservate in quella periferia parigina, in uno spettro di gesti abituali che vanno dall’ascolto della musica alla boxe, dalla preghiera al pesarsi o al piacere di praticare Zumba (Ex Cinema Excelsior, domenica 19 ore 22). Biglietti da 6 a 15 euro, pass giornaliero 10 euro. Tutto il programma e le info su www.metastasio.it

Ultimo appuntamento, sabato 18 alle 19.30 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini di Pistoia, per la sezione di Musica da Camera del cartellone SIPARI APERTI con un concerto d’eccezione: protagonista l’Ensemble Odhecaton, che sin dal suo esordio nel 1998 ha ottenuto alcuni dei più prestigiosi premi discografici e il riconoscimento, da parte della critica, di aver inaugurato nel campo dell’esecuzione polifonica un nuovo atteggiamento interpretativoIl suo repertorio d’elezione è rappresentato dalla produzione musicale europea tra Quattro e Settecento. Odhecaton riunisce alcune delle più scelte voci maschili italiane specializzate nell’esecuzione della musica rinascimentale e preclassica sotto la direzione di Paolo Da ColL’Ensemble vocale deriva il suo nome da Harmonice Musices Odhecaton, il primo libro a stampa di musica polifonica (Venezia, O. Petrucci 1501): il termine (dal greco antico) significa “Cento canti”. Odhecaton è composto da: Stefano Guadagnini, Andrea Arrivabene, Gianluigi Ghiringhelli (controtenori), Alberto Allegrezza, Luca Dordolo, Gianluca Ferrarini, Vincenzo Di Donato (tenori), Enrico Bava, Philippe Roche (bassi); Paolo Da Col (direzione). Il programma del concerto è incentrato su Gli Umori di Orlando Di Lasso (Humor melancolico, Contritio cordis, Humor sanguigno, Laudatio Dei, Laudatio musicae), compositore fiammingo (1532 c.-1594), uno dei massimi compositori del secolo XVI, piena espressione del Rinascimento musicale europeo. Durata concerto: 1 ora e 30 minuti (senza intervallo). Prevendita in corso alla biglietteria del Teatro Manzoni (0573 991609 – 27112 dal martedì al giovedì ore 16/19 e, nei giorni di venerdì e sabato, ore 11/13 e 16/19) – on line su www.teatridipistoia.it e www.bigliettoveloce.it Biglietti: 15 intero, 10 ridotto.

Per il festival Anima mundi al Camposanto di Pisa, sabato 18 alle 20.30, Narek Hakhnazaryan al violoncello esegue: Johann Sebastian Bach, Suite n. 1 in sol maggiore BWV 1007, Johann Sebastian Bach,  Suite n. 2 in re minore BWV 1008, Johann Sebastian Bach, Suite n. 4 in mi bemolle maggiore BWV 1010. L’ingresso è gratuito con biglietto; al momento le disponibilità sono esaurite (controllare eventuali rinunce su www.vivaticket.it). I concerti non sono adatti a bambini.

Sfilata dei carri allegorici di Carnevale a Viareggio sabato 18; le prossime sono in programma il 18, 26 settembre, 2, 3 e 9 ottobre; massimo 5000 spettatori, tutti seduti.

A Buonconvento (SI) edizione numero 53 per la tradizionale Sagra della Valdarbia. Programma un po’ ridimensionato rispetto alle edizioni non-covid, ma da quest’anno torna la gastronomia nella zona pedonale di Piazzale Garibaldi.

Domenica 19 alle 17.15 a Montepulciano torna il Bruscellino, uno spettacolo di strada realizzato dalla Compagnia Popolare del Bruscello che allieta visitatori e passanti in una versione più simile a quella della tradizione contadina, come si faceva nelle aie delle campagne. Il bruscellino itinerante richiama il periodo in cui il Bruscello veniva fatto nelle aie dei poderi della mezzadria, all’ombra di un arboscello o nei mercati paesani durante le sagre della civiltà contadina della Valdichiana. Un rimando diretto a quella tradizione da cui è nato il Bruscello come lo conosciamo oggi, una grande rappresentazione che nei giorni di Ferragosto viene messa in scena sul sagrato del Duomo di Montepulciano con centinaia di bruscellanti e l’accompagnamento dell’orchestra. Nella giornata di domenica 19 il bruscellino dedicato a Don Chisciotte con il coordinamento artistico di Franco Romani vedrà la compagnia formata da Roberto De Pascali, Alessandro Zazzaretta, Stefano Bernardini, Simone Tremiti, Stefano Banini, Elisabetta Canapini, Marco Giannotti, Andrea Paolessi, Michele Morgantini, Paolo Parissi, Sabrina Dottori ed Elena Cappelli cimentarsi in questo speciale spettacolo di strada, accompagnati dalla fisarmonica di Paolo Papalini. Info www.bruscello.it

A Bettolle, Sinalunga (SI) prima edizione della Sagra del Buttero sabato 18 dalle 20. Appuntamento a La Bandita, Family Country Hotel. Cucina, musica country, mercatino e possibilità di equitazione con cavalli e pony.

Domenica 19 alle 18 alla Macelleria Buccianti (Via Roma, 39) di Piandiscò (AR) per la diciassettesima edizione del festival Orientoccidente “rock in bottega” con due eccellenti cantautori folk-rock: Andrea Parodi Zabala, accompagnato da Raffaele Kohler (tromba) e Riccardo Maccabruni (piano, fisarmonica), e Massimiliano Larocca., con Gianfilippo Boni (piano). Parodi è stato il primo e unico italiano in cartellone al Woody Guthrie Folk Festival (Oklahoma) e per due volte ha diviso il palco con Bruce Springsteen al Light of Day (New Jersey). Nel 2021 esce su Appaloosa Records il nuovo disco “Zabala” le cui registrazioni sono cominciate in Texas nel 2013 con la partecipazione di musicisti del calibro di Joel Guzman (Joe Ely, Paul Simon), David Immerglück (Counting Crows), David Grissom (James McMurtry, John Mellencamp), Larry Campbell (Bob Dylan, Levon Helm), David Bromberg, Scarlet Rivera (Bob Dylan), Tommy Mandel, Radoslav Lorkovic. Larocca ha collaborato con gli americani Joel Guzman e Andrew Hardin (nel disco “La breve estate”) e forma la Barnetti Bros Band con Massimo Bubola, Andrea Parodi e Jono Manson registrando in New Mexico, con musicisti come Tom Russell e Terry Allen, l’album ”Chupadero”, ma poi insieme a Riccardo Tesi, registra ”Un mistero di sogni avverati” sulle poesie di Dino Campana. Nel 2019 ha pubblicato il nuovo album intitolato “Exit/Enfer”, prodotto artisticamente da Hugo Race.