Campi Bisenzio: manifestazione per l’operaio morto. Collettivo Gkn insorge su Facebook


ANSA / CIRO FUSCO

CAMPI BISENZIO – Per l’operaio, Giuseppe Siino, morto in una fabbrica vicina alla Gkn, il collettivo dell’azienda che lotta per il posto di lavoro ha deciso di inscenare una forte protesta. Oggi pomeriggio, 17 settembre 2021, a Firenze si terrà la manifestazione nazionale a sostegno dei 422 lavoratori dello stabilimento campigiano della Gkn e i colleghi manifesteranno anche per Siino.

«A pochi metri da noi. Quasi come tutto attorno a noi volesse ricordarci quanto questo mondo sia ormai intollerabile, quanto è irrimandabile insorgere». Così, in un post su Facebook, il Collettivo di fabbrica della Gkn commenta la notizia di un incidente avvenuto nella tarda serata di ieri nella ditta Alma di Campi Bisenzio (Firenze), nel quale ha perso la vita un operaio. Lo stabilimento della Gkn dista poche centinaia di metri da quello in cui si è verificato l’incidente mortale.

La vertenza sta vivendo quelle che potrebbero essere le ultime giornate: lunedì 20 settembre a Roma, al Mise, è convocato un nuovotavolo; mercoledì 22 settembre scatteranno, qualora non arrivassero novità, i licenziamenti stabiliti a inizio luglio dalla proprietà della Gkn, il fondo britannico d’investimenti finanziari Melrose, a seguito della decisione di chiudere lo stabilimento di Campi.