Covid-19: presidenti Regioni chiedono capienza 80% per spettacoli dal vivo

Il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga 

ROMA – «La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome chiede al Governo di rimodulare i limiti alla partecipazione del pubblico agli spettacoli dal vivo». Lo dichiara al termine della riunione il presidente, Massimiliano Fedriga.

«Alla luce del successo della campagna vaccinale e con la diffusione delle certificazioni verdi – spiega Fedriga – riteniamo possibile, anche sulla base delle valutazioni della Commissione Cultura della Conferenza delle Regioni, coordinata dall’Assessore delle Regione Liguria, Ilaria Cavo, superare gli attuali limiti di distanziamento ed arrivare in fissare dal mese di ottobre un limite di capienza all’80 per cento nei luoghi destinati allo spettacolo dal vivo. L’obiettivo è quello di arrivare in un breve arco temporale, se la curva epidemica darà indicazioni positive, ad una capienza al 100 per cento. Le istituzioni di Governo, nazionali regionali e locali, hanno il dovere di fare scelte responsabili per ridare ossigeno a categorie di lavoratori e settori economici come quelli legati alle attività di spettacolo che hanno pagato un prezzo altissimo all’emergenza Covid-19’».