Green pass, Asl Toscana Centro: controlli a campione sui 15mila dipendenti

Pronto Soccorso di Santa Maria Nuova a Firenze
Pronto Soccorso di Santa Maria Nuova a Firenze

FIRENZE – L’Asl Toscana centro, la più grande Azienda sanitaria per dimensioni a livello regionale e tra le più estese in ambito nazionale, ha deciso di attuare controlli a camopione sui 15mila dipendenti. Le disposizioni sull’impiego del Green pass, spiega l’Asl in una nota, verranno applicate in tutti i luoghi di lavoro: nei 13 presidi ospedalieri e nelle 220 strutture territoriali.

Le disposizioni normative saranno applicate anche a tutto il personale esterno che comunque svolge la propria attività lavorativa all’interno dei vari contesti aziendali, compresi addetti alla manutenzione, baristi, corrieri, fornitori, personale formalmente incaricato (come ad esempio contratti libero professionali) e a coloro che svolgono prestazioni di lavoro agile. Il direttore generale, in quanto datore di lavoro, viste le dimensioni dell’azienda e la numerosità del personale, ha delegato ai controlli dei “preposti al controllo”; queste figure, a loro volta, possono avvalersi di soggetti dipendenti incaricati ai controlli.

I controlli saranno svolti giornalmente a campione in quota non inferiore al 20% e con criterio di rotazione su tutto il personale (così come espressamente previsto dalla normativa). Le verifiche si svolgeranno prioritariamente nella fascia antimeridiana ma i delegati in ronda effettueranno i controlli anche in orari notturni e serali e riguarderanno, per esempio, i piccoli presidi territoriali.