Covid Italia, 14 ottobre: 40 morti, 2,668 contagi, tasso 0,82%, ma la pandemia non arretra

ROMA – Nonostante gli sforzi e i proclami governativi, le imposizioni ai lavoratori che rischiano di creare il caos nelle aziende, il Governo non riesce a frenare l’estendersi della pandemia. Morti e contagi restano costanti anche oggi 14 ottobre, così come le terapie intensive.

Secondo il bollettino del ministero di Speranza, sono 2.668 i nuovi contagi da Covid in Italia (ieri 2.772),mentre sono stati registrati altri 40 morti (ieri 37) che portano a 131.461 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24
ore sono stati eseguiti 324.614 tamponi, con un tasso positività che scende allo 0,82%.

In calo le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 2.479 (ieri 2.552), con un calo di 73 persone rispetto a ieri mentre sono 359 i ricoverati in terapia intensiva (- 8), con 22 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.498.924 i guariti (+ 3.709 ) e 79.368 attualmente positivi (-1.083).