Firenze: 29enne migrante denunciato per rapina, bottino 500 euro

Auto dei carabinieri

FIRENZE . I carabinieri del nucleo operativo di Signa (Firenze), a parziale conclusione di una serrata attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà, per rapina in concorso, un 29enne marocchino, in Italia senza fissa dimora. I riscontri effettuati dai militari hanno permesso di individuarlo come l’autore della rapina avvenuta lo scorso 25 settembre in Lastra a Signa (Fi) nei confronti di cittadino romeno che stava camminando per strada.

La vittima, 23 anni, stava percorreva via dei Ceramisti quando è stato aggredito alle spalle da due soggetti che lo hanno gettato a terra e, sotto la minaccia di un coltello, lo hanno derubavano della somma di 500,00 euro, allontanandosi poi a piedi e facendo perdere le proprie tracce. Da quel momento, attraverso gli accertamenti effettuati sulla scorta delle dichiarazioni della vittima e degli elementi investigativi di riscontro – esame dei filmati degli impianti di sorveglianza della zona – analisi dei mezzi transitati in quella via con particolare attenzione ad autobus e taxi – dettagli forniti dai testimoni, si è giunti all’identificazione di uno dei due responsabili della rapina. Le indagini sono ora focalizzate sull’individuazione del complice.