Green pass portuali: Trieste, Polizia sgombera manifestanti. Genova, continua presidio

TRIESTE – Libertà, libertà: così i manifestanti ‘No Green pass’ mentre le forze di Polizia usano gli idranti per
sgomberare il presidio che occupa il varco 4 del porto di Trieste da venerdì mattina. Ma i manifestanti non sono affatto intenzionati ad abbandonare e continuano a gridare all’indirizzo delle forze dell’ordine la parola ‘libertà’. Ma nel frattempo continua l’avanzata degli agenti della Polizia di Stato al varco 4 del porto di Trieste per sgomberare il
presidio ‘No green pass’. Al momento non si è verificata alcuna violenza. Alcuni portuali si sono inginocchiati.
Alcuni rappresentanti della protesta stanno parlando con le forze dell’ordine probabilmente per trovare una transazione pacifica. Un portuale è caduto a terra in seguito a un malore ed è stato trasferito in ospedale. All’arrivo dell’ambulanza l’uomo era cosciente, al momento non si conoscono le sue condizioni.

Presente anche Stefano Puzzer, inginocchiato: Sono in lacrime – ha detto il leader del coordinamento dei portuali, tenendo la mano di un manifestante che stringe un rosario -. Sono triste per queste persone. Stiamo pregando. Siamo tutti qui tranquilli.

Ma la Polizia interviene con la forza contro manifestanti pacifici mentre non agisce con idranti e manganelli contro gli anarchici che bloccano e sconvolgono il centro di Milano. Ordine pubblico double face, l’indirizzo di Lamorgese.

GENOVA – E’ tornato accessibile questa mattina il porto di Genova, bloccato negli scorsi giorni da lavoratori e
manifestanti contro il green pass. Sul posto sono arrivati all’alba mezzi della polizia e dei carabinieri ma non e’ stato
effettuato alcuno sgombero. Il varco Etiopia in lungomare Canepa, principale punto di accesso al bacino di Sampierdarena per i Tir, rimane bloccato ma i camion possono usare in alternativa il varco San Benigno, pienamente operativo. Non abbiamo alcuna intenzione di andarcene, precisano i portuali.
Ancora parzialmente chiuso il varco di via Albertazzi usato per i traghetti, dove i manifestanti in presidio lasciano transitare passeggeri e merci deperibili. Al momento non si registra nessun particolare problema al traffico.