Terrorismo: Isis -K in Afghanistan pronto per nuovi attentati, allarme del Pentagono

WASHINGTON – L’Isis -K in Afghanistan potrebbe essere in grado di attaccare obiettivi internazionali, anche contro l’America, nel giro di sei mesi. E’ l’allarme lanciato in Congresso dal vicesegretario alla difesa Usa Colin Kahl, che ha spiegato come al momento sia difficile determinare quanto i talebani siano in grado di combattere i jihadisti dello stato Islamico .  «La comunità dell’intelligence – ha detto l’alto funzionario del Pentagono nel corso di un’audizione davanti alla commissione forze armate del Senato – valuta che sia l’Isis -K che al Qaida abbiano l’intenzione di condurre operazioni esterne, anche contro gli Stati Uniti, ma non ne hanno attualmente la capacità. Ma l’Isis -K potrebbe raggiungere tale capacità in qualunque momento tra sei o dodici mesi, mentre al Qaida tra uno o due anni».