Terrorismo, Cannes: algerino accoltella agente al grido di Allah Akbar. Aveva permesso di soggiorno italiano

CANNES – Un agente di polizia è stato aggredito con un coltello davanti al commissariato centrale di Cannes, in Francia. Stando all’emittente Bfmtv, il sospetto è stato ‘neutralizzato’. L’uomo, armato di coltello si sarebbe presentato davanti al commissariato, avrebbe aperto la portiera di una volante in cui sedevano tre agenti e avrebbe inferto un colpo contro quello che era seduto alla guida del veicolo, inneggiando al profeta. Quindi avrebbe cercato di colpire un secondo agente. Il terzo è intervenuto usando la sua arma. L‘assalitore  Lakhdar B. -sarebbe un algerino nato nel 1984 che ha un “documento di soggiorno italiano’. Lo scrive ‘Le Figaro’.

Non è rimasto ferito l’agente di polizia aggredito da un uomo armato di coltello davanti al commissariato centrale di Cannes. A renderlo noto è Bfmtv, precisando che il poliziotto è stato protetto dal giubbotto antiproiettile che
indossava. Il sospetto che ha cercato di colpire gli agenti è stato ferito. Il ministro dell’Interno Gérald Darmanin ha annunciato su Twitter che si recherà sul luogo dell’aggressione questa mattina.

«La pista terroristica è la più probabile». A dichiararlo parlando dell’aggressione a tre agenti di polizia questa mattina a Cannes sono fonti vicine al dossier citate dal quotidiano francese ‘Le Figaro’. I tre poliziotti erano in auto davanti al commissariato intorno alle 6.30 quando un uomo armato di coltello si è avvicinato, dicendo di voler chiedere un’informazione, ha aperto la portiera e ha cercato di ferire uno degli agenti colpendolo ripetutamente al torace. Il poliziotto sarebbe stato salvato dal suo giubbotto antiproiettile. Quindi il sospetto ha cercato di colpire un secondo agente ma quello seduto alla guida ha aperto il fuoco ferendolo in modo grave. L’aggressore ha fatto più volte riferimento al Profeta prima di essere colpito. L’episodio conferma che L’Italia è il ventre molle dell’Europa, accoglie anche clandestini che si rivelano poi terroristi e concede loro permessi di soggiorno, mentre persegue no vax e no green pass.