Covid: stato d’emergenza verso la proroga. Il governo pensa al 31 marzo. Ma Salvini frena

Palazzo Chigi
ANSA/FABIO CIMAGLIA

ROMA – Lo stato d’emergenza per il covid sarà prorogato. Martedì 14 dicembre, potrebbe esserci un Consiglio dei ministri chiamato  decidere la nuova data di scadenza che viene orientativamente indicata nel 31 marzo. L’accelerazione e’ stata decisa da Mario Draghi per dare un chiaro segnale sulle priorità relative alla situazione della pandemia.

Cresce, infatti, il pressing per la proroga dello stato di emergenza: «Credo sia maturo il momento», ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta. Sulla stessa linea anche il leader del M5s Giuseppe Conte: «È chiaro che rispetto alla curva epidemiologica e a una variante che appare molto contagiosa ci sembra necessario pervenire a una proroga». Una ipotesi sulla quale è stato cauto il leader della Lega, Matteo Salvini: «Aspettiamo i dati, siamo al 13 dicembre e aspettiamo di confrontarci con sindaci e governatori».